Vivere Roma, scoprire Roma
Servizi turistici e offerta culturale
060608
Il tuo viaggio su misura

Social Block

You are here

Monumenti

Pagina di snodo Tassonomia
Via Appia Antica

La strada, costeggiando il versante marittimo ed essendo arretrata rispetto al fronte di guerra, era più rapida e sicura della via Latina ed assunse ben presto una funzione militare e strategica.

 [...]
Area Archeologica del Sepolcro degli Scipioni
Via di Porta San Sebastiano, 9

L’area archeologica del Sepolcro degli Scipioni si trova lungo il tratto urbano della via Appia Antica, all’interno delle Mura Aureliane, prima della Porta S. Sebastiano.

Area archeologica del Vicus Caprarius
Via di San Vincenzo, 9

Poco distante da Fontana di Trevi, in Vicolo del Puttarello, si trova l’area archeologica del Vicus Caprarius, anche chiamata “Città dell’

 [...]
Area Archeologica Stadio di Domiziano
Via di Tor Sanguigna, 3

L'area archeologica dello Stadio di Domiziano, oggi Piazza Navona a Roma, “Primo esempio di Stadio di atletica in muratura costruito a Roma, testimonianza unica nella storia dello Sport”, è stata r

 [...]
Area sacra di Largo Argentina
Via di San Nicola de Cesarini

Davanti ad uno dei teatri più importanti e antichi di Roma, il Teatro Argentina, e al centro di un incrocio stradale piuttosto trafficato, si apre un’area archeologica di recente scoperta

 [...]
Area Sacra di S. Omobono
Vico Jugario, 4
Passeggiando nei pressi dell’area del Foro Olitorio (di fronte al moderno Palazzo dell’Anagrafe) è possibile scorgere anche dall'esterno l’area archeologica denominata Area Sacra
 [...]
Auditorium di Mecenate
Largo Leopardi

Passeggiando su via Merulana circa a metà strada tra la Basilica di Santa Maria Maggiore e via Labicana si trova un antico monumento, circondato da grate e da un grazioso

 [...]
Aula Gotica del Monastero dei Ss. Quattro Coronati
Via dei Santi Quattro, 20

Il complesso dei Ss. Quattro Coronati è uno dei monumenti più ricchi di storia, arte e spiritualità di Roma.

Clivo di Venere Felice

Se qualcuno di voi è già stato ai Musei Capitolini, di certo avrà ammirato i frammenti della colossale statua di Costantino. Ma dove poteva entrare una scultura il cui solo piede misura 2 metri?

 [...]
Basilica Neopitagorica di Porta Maggiore
Via Prenestina, 17

L’edificio fu rinvenuto casualmente nel 1917, al di sotto di uno dei binari della ferrovia Roma-Napoli. Varie sono le ipotesi di utilizzo dell’edificio.

Bocca della verità
Piazza della Bocca della Verità, 18

La Bocca della verità è l’antico mascherone, probabilmente un antico tombino,  del diametro di metri  1,80, murato nella parete del pronao di Santa Maria in Cosmedin, ha le sembian

 [...]
Bunker di Villa Torlonia
Via Nomentana, 70

I siti riaperti al pubblico inizialmente nel 2006 furono ben presto chiusi a causa della presenza nei locali di gas radon.

Casa dei Cavalieri di Rodi
Piazza del Grillo, 1
La Casa dei Cavalieri di Rodi era sede del Priorato romano dell'ordine dei Cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, poi chiamati di Rodi e di Malta.
Casina del Cardinal Bessarione
Via di Porta San Sebastiano, 8
La Casina del Cardinal Bessarione rappresenta un inconsueto esempio di Villa rinascimentale extraurbana in una zona ricca di testimonianze dell'età repubblicana ed imperiale.
Catacombe di San Callisto
Via Appia Antica, 110/126

Le Catacombe di San Callisto rappresentano il nucleo cimiteriale più antico e meglio conservato della Via Appia; il complesso deve il nome al papa martire S.

Catacombe di San Sebastiano
Via Appia Antica, 136

Usate già come luogo funerario pagano, le Catacombe di San Sebastiano si trasformarono in necropoli cristiana verso la fine del II secolo, dedicate ai SS. Pietro e Paolo.

Cimitero Acattolico
Via Caio Cestio, 6

Conosciuto a Roma con il nome di Cimitero Protestante si trova in prossimità della Piramide Cestia che da qui si può vedere anche nella sua parte posteriore.

 Cimitero Monumentale del Verano
Piazzale del Verano

Il cimitero monumentale del Verano è il principale cimitero di Roma, la sua costruzione fu decisa a seguito dell’editto di Saint-Cloud (1804), che imponeva le sepolture fuori dalle

 [...]
Circo Massimo
Via del Circo Massimo

Il Circo Massimo, il più grande edificio per lo spettacolo dell’antichità, è collegato dalla leggenda alle origini stesse della città: qui, infatti, ebbe luogo il ratto delle Sabine.

Colombario di Pomponio Hylas
Via di Porta Latina

Con il termine colombario ci si riferisce ad un ambiente sepolcrale le cui pareti sono occupate da file di nicchie dove venivano collocate le olle cinerarie, piccoli vasi di terracotta in cui erano

 [...]
Colonna Traiana
Via dei Fori Imperiali

La Colonna Traiana è l’unico monumento del Foro pervenuto a noi  praticamente intatto.

Colosseo
Piazza del Colosseo

Probabilmente il monumento più famoso al mondo, conosciuto con il nome di Colosseo a causa della colossale statua di bronzo di Nerone che nel II sec.d.C.

Domus Aurea
Via della Domus Aurea, 1
Dopo l’incendio del 64 d.C., che distrusse gran parte del centro di Roma, l’imperatore Nerone iniziò la costruzione di una nuova residenza, che per il suo sfarzo passò alla stori
 [...]
Domus Romane di Palazzo Valentini
Foro Traiano, 85

Attraverso una ricostruzione virtuale, giochi di luce, effetti sonori e proiezioni, il visitatore vedrà “rinascere” strutture murarie, ambienti, peristilii, terme, saloni, decorazioni, cucine, arre

 [...]
Fontana dei Fiumi
Piazza Navona

Situata al centro di Piazza Navona, la Fontana dei Fiumi è uno dei massimi capolavori di Gian Lorenzo Bernini (1598 – 1680).

Fontana del Babuino
Via del Babuino

La fontana del Babuino, così ribattezzata dal popolo romano che, a causa della sua bruttezza, ravvisava nella statua posta sopra la vasca la figura di una scimmia, era in origine u

 [...]
Fontana del Tritone
Piazza Barberini

Quattro delfini le cui code si volgono verso l’alto per sorreggere una conchiglia aperta su cui un tritone suona una chiocciola.

Fontana della Barcaccia
Piazza di Spagna

Il tema dell’opera è ripreso dall’alluvione del 1598, che permise alle barche di arrivare fino al luogo dove sorge ora la fontana.

Fontana delle Naiadi
Piazza della Repubblica

E’ la più bella tra le fontane moderne di Roma, realizzata con l’obiettivo di fornire una prospettiva monumentale alla allora elegantissima via Nazionale.

Piazza Mattei

In pieno centro storico, la fontana delle Tartarughe è una delle più belle di Roma. Costruita verso la fine del 1500 su progetto di Giacomo della Porta è legata ad una romantica leggenda.

Piazza di Trevi

Mostra terminale dell’acquedotto Vergine, unico degli acquedotti antichi ininterrottamente in uso fino ai nostri giorni, è la più nota delle fontane romane.

Fontanone dell'Acqua Paola (Fontanone del Gianicolo)
Via Garibaldi

La realizzazione del Fontanone dell' Acqua Paola (Fontanone del Gianicolo) risale al periodo tra il 1610 e il 1614 grazie agli architetti Giovanni Fontana (1540-1614), Flam

 [...]
Via dei Fori Imperiali

I Fori Imperiali sono un complesso architettonico unico al mondo, composto da una serie di edifici e piazze monumentali, centro dell'attività politica di Roma antica, edificate in un periodo di cir

 [...]
Fosse Ardeatine
Via Ardeatina, 174

Luogo simbolo della Resistenza divenuto tristemente famoso per l’eccidio di 335 prigionieri da parte delle truppe di occupazione tedesca.

Galleria Sciarra
Piazza dell'Oratorio

A partire dall’anno 1882, tutto il complesso seicentesco compreso tra via del Corso, via Minghetti e via delle Vergini subì una profonda ristrutturazione.

Il Borgo di Ostia Antica e il Castello di Giulio II
Piazza della Rocca

L’antico borgo fu fondato nell’830 da Gregorio IV, il quale fece costruire attorno alle abitazioni una cinta muraria e un fossato per difendere gli abitanti dalle incursioni saracene.

Insula dell'Ara Coeli
Piazza D'Aracoeli

Costeggiando il colle del Campidoglio, proprio alla base della scalinata dell'Ara Coeli, si trova una magnifica Insula, ovvero un antico condominio romano.

Insula romana di San Paolo alla Regola (sotto Palazzo Specchi)
Via di San Paolo alla Regola, 16

Per conoscere l'origine del ritrovamento dell' Insula romana di San Paolo alla Regola (sotto Palazzo Specchi) si parte dal cinquecentesco Palazzo Specchi e la zona in prossimità della chiesa di S.

 [...]
Ipogeo di via Livenza
Via Livenza, 4
Ci troviamo tra via Livenza e via Po dove, nel 1923, gli scavi per la costruzione di una palazzina portarono alla scoperta di un edificio sotterraneo ma irrimediabilmente ne dann
 [...]
Isola Tiberina
Ponte Cestio

L’Isola Tiberina, unica isola urbana del Tevere, lunga circa 300 metri e larga circa 90, è collegata alle sponde del Tevere da due ponti: verso Trastevere dal ponte Cestio

 [...]
Le Terrazze del Vittoriano
Via di San Pietro in Carcere

Un panorama davvero mozzafiato quello che si gode dall’alto delle “Terrazza delle Quadrighe”.

Ludus Magnus
Via Labicana
Se cerchiamo la più grande delle palestre gladiatorie di Roma, dobbiamo senza dubbio citare il Ludus Magnus, costruito dall’imperatore Domiziano (81-96 d.C.) nella valle tra l’Es
 [...]
Mausoleo di Augusto
Piazza Augusto Imperatore
Nel 28 a.C. Ottaviano Augusto diede inizio alla costruzione del suo mausoleo nell’area settentrionale del Campo Marzio all'epoca non ancora urbanizzato.
Mausoleo di Cecilia Metella
Via Appia Antica, 161

Il Mausoleo di Cecilia Metella può essere considerato il monumento simbolo della via Appia antica.

Mausoleo di Lucilio Peto
Via Salaria, 125

Il Mausoleo di Lucilio Peto (datato agli ultimi anni del I secolo) fu scoperto nel 1887, a circa 6 metri di profondità rispetto al livello odierno, durante i lavori per la sistemazione dell'ex Vign

 [...]
Mausoleo Monte del Grano
Piazza dei Tribuni

Il Mausoleo Monte del Grano è uno dei monumenti sepolcrali più imponenti dell’antichità.

Mausoleo Ossario Garibaldino
Via Garibaldi, 29/e

Il Mausoleo Ossario Garibaldino sorge sul Gianicolo nella località detta Colle del Pino, dove tra il 30 aprile e i primi giorni del luglio 1849, guidata da Giuseppe Garibaldi, si svolse l'

 [...]
Meta sudans
Piazza del Colosseo

Davanti all’ Arco di Costantino è ancora visibile la planimetria di una antica fontana, la  Meta sudans, il cui imponente rudere venne rimosso nel 1936.

Mitreo dell'Ara Massima di Ercole (Mitreo del Circo Massimo)
Piazza della Bocca della Verità, 16/a

La scoperta del mitreo risale agli anni '30 del secolo scorso, in occasione dei lavori iniziati per la creazione del deposito per le scene del Teatro Nazionale dell'Opera presso l'ex Pastificio Pan

 [...]
Via di San Gregorio, 30

Nell'Eneide, Virgilio racconta della strabiliante avventura dei greci che, immigrati dall’Arcadia sotto la guida di Evandro e di suo figlio Pallante, li condusse ad insediarsi su uno dei sette coll

 [...]
Piazza Colonna, 370

Nel cuore del centro storico nel quartiere noto con il nome di Tridente, si trova la sede ufficiale degli uffici  del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Piazza del Quirinale

Situato sul più alto degli antichi sette colli di Roma, è stato per quasi tre secoli la residenza estiva dei papi, mentre nel 1870 divenne il palazzo dei re d’Italia e, dopo il 1946, sede dei presi

 [...]
Quadrato della Concordia

Il Palazzo della Civiltà Italiana, noto anche come Palazzo della Civiltà del Lavoro o semplicemente Colosseo Quadrato è uno dei simboli dell' EUR, quartiere di Rom

 [...]
Palazzo della Congregazione di Propaganda Fide
Via di Propaganda, 1

Il nucleo centrale dell’edificio risale al 1586.

Piazza di Monte Citorio, 33

Palazzo di Montecitorio, sede della Camera dei Deputati, fu commissionato al Bernini nel 1653 e più volte rimaneggiato nel tempo da Carlo Fontana e dall’architetto Ernesto Basile.

Palazzo Farnese
Piazza Farnese, 67

Palazzo Farnese, uno dei più bei palazzi rinascimentali di Roma fu  iniziato nel 1514 da Antonio Sangallo, proseguito da Michelangelo e portato a termine da Giacomo della Porta.

 [...]
Palazzo Mattei
Via Michelangelo Caetani, 32

Palazzo Mattei, in via Michelangelo Caetani, venne  progettato, fra il 1598 e il 1617, dall’ architetto Carlo Maderno.

Palazzo Spada
Piazza Capo di Ferro, 13

Palazzo Spada fu fatto edificare dal cardinale Girolamo Capodiferro (1502-1559) su edifici preesistenti di proprietà della famiglia.

Piazza della Rotonda

Dedicato al culto di tutti gli dei, il Pantheon fu costruito dall’imperatore Adriano tra il 118 e il 125 d.C. sui resti di un precedente tempio del 27 a.C.

 Parco archeologico di Ostia Antica
Viale dei Romagnoli, 717

Come racconta il suo stesso nome (da ostium,“foce”), l’antica città di Ostia deve la sua esistenza alla vicinanza del Tevere e del mare.

Parco delle Tombe di via Latina
Via dell'Arco di Travertino, 151

Il parco archeologico delle Tombe di Via Latina è uno dei complessi funerari di maggior rilievo del suburbio di Roma che conserva ancora intatto l'aspetto tradizionale dell'antica campagna romana.

 [...]
Piazza del Popolo

Il Babuino”, via Ripetta e via del Corso, le tre arterie principali del centro storico di Roma si incontrano lì, a Piazza del Popolo.

Piazzale Ostiense

La Piramide Cestia è l’unico monumento superstite di una serie presente a Roma nel I sec.

Ponte Sisto
Piazza Trilussa
Un collegamento diretto al rione Trastevere, con uno sfondo da cartolina in cui si scorge la Cupola di S.
Portico d’Ottavia
Via del Portico d'Ottavia, 29

Il complesso del portico d'Ottavia fu ricostruito da Augusto, al posto del più antico portico di Metello, tra il 27 ed il 23 a.C. e dedicato alla sorella Ottavia.

Scala Santa
Piazza di San Giovanni in Laterano, 14

La tradizione vuole che i 28 gradini della Scala Santa siano esattamente gli stessi che Gesù salì nel palazzo di Ponzio Pilato a Gerusalemme.

Scalinata dell’Ara Coeli
Scala dell'Arce Capitolina

La scala della chiesa di Santa Maria d’Aracoeli fu costruita nell’anno 1348, per volontà popolare come ringraziamento per la fine di una pestilenza.  Cola di Rienzo, secondo la tra

 [...]
Scalinata di Trinità dei Monti
Piazza di Spagna

La scalinata di  Trinità dei Monti, capolavoro del gusto scenografico del Settecento, venne realizzata,  fra il 1723 e il 1726, dall’ architetto Francesco De Sanctis.

Teatro Marcello
Via del Teatro di Marcello

Il teatro venne eretto nel Campo Marzio, nel luogo che la tradizione aveva consacrato alle rappresentazioni sceniche, connesse con il vicino tempio di Apollo.

Teatro romano di Ostia Antica
Viale dei Romagnoli, 717

Il teatro romano di Ostia Antica si trova all’ interno dell’area archeologica degli scavi.

Tempietto del Bramante
Via Garibaldi, 33

L'ideazione di questo capolavoro bramantesco risale al 1502 sebbene l'edificio fosse stato ordinato dai reali di Spagna in adempimento del voto fatto per la nascita del loro primogenito, Giovanni,

 [...]
Tempio di Ercole Vincitore
Piazza della Bocca della Verità

Erroneamente detto di Vesta, il tempio è circolare con venti colonne corinzie, poggiante su un basso podio di gradini di marmo.

Tempio di Portuno (Tempio della Fortuna Virile)
Via di Ponte Rotto

Rappresenta uno degli edifici meglio conservati dell'Antica Roma.

Terme di Caracalla
Viale delle Terme di Caracalla, 52

Le Thermae Antonianae, uno dei più grandi e meglio conservati complessi termali dell'antichità, furono costruite nella parte meridionale della città per iniziativa di Caracalla, che dedicò

 [...]
Torre delle Milizie
Via Quattro Novembre

La torre si trova in Via Quattro Novembre, nell’area compresa tra la chiesa di S. Caterina e il complesso dei Mercati di Traiano.

Villa dei Quintili
Via Appia Nuova, 1092

Situata al V miglio della Via Appia Antica, la Villa dei Quintili, il più grande complesso residenziale del suburbio di Roma, fa parte del Parco Archeologico dell'Appia Antica.

 [...]
Viale della Villa di Plinio

Nelle giornate di sole, anche invernali, è difficile rinunciare ad una scampagnata ad Ostia.

Villa Farnesina
Via della Lungara, 230

La Villa della Farnesina alla Lungara, nel cuore di Trastevere, è una delle più nobili e armoniose realizzazioni del Rinascimento italiano.

Via di Tor Pignattara

È l’ultimo, in ordine di tempo, dei grandi acquedotti romani, costruito dall’imperatore Alessandro Severo (222-235 d.C.) per rifornire le Terme Neroniane-Alessandrine da lui restaurate nel 226.

 [...]
Via Statilia

L'acquedotto fu fatto costruire da Nerone (54 – 68 d.C.) per fornire l’Acqua Claudia alla Domus Aurea, la sua ricchissima residenza imperiale.

Piazza di Porta San Lorenzo, 1

L'acquedotto Marcio era uno tra i più lunghi acquedotti romani (91,208 km); fu costruito dal pretore Quinto Marcio Re nel 144 a.C.

Via Aurelia

L’imperatore Traiano costruì l’acquedotto omonimo nel 109 d.C., convogliando l’acqua da alcune sorgenti nei pressi di Vicarello sul lago di Bracciano.

Via del Nazareno, 9/a

I resti architettonici in Via del Nazareno costituiscono il tratto più importante ancora visibile del percorso urbano dell'acquedotto Vergine.

Piazza di Santa Croce in Gerusalemme, 3

Dopo l'attraversamento di via Nola, le Mura Aureliane raggiungono e inglobano i resti dell'Anfiteatro Castrense, uno dei monumenti più importanti ed imponenti.

Piazza della Scala, 23

Situata al primo piano del Convento dei Carmelitani Scalzi, l'antica Spezieria fu istituita in origine per le necessità degli stessi frati, che coltivavano nell’orto le piante medicinali necessarie

 [...]
Via di Pietra, 70

La costruzione dell'oratorio dell'Arciconfiaternita dei Bergamaschi in Roma è, sostanzialmente, legata al progetto di riedificazione, avvenuta nel primo trentennio del XVIII secolo, dell'intero comp

 [...]
Via di San Gregorio, 30

Situate nell'area delle costruzioni severiane, le arcate sono situate nella parte più esterna (di fronte al Circo Massimo).

Via del Velabro

L’arco, addossato alla Chiesa di San Giorgio al Velabro, fu eretto nel 204 d.C.

Via di San Gregorio

L’Arco di Costantino, il più grande dei tre architrionfali ancora conservati a Roma (alto circa 25 metri), fu eretto nel 315 per celebrare la vittoria di Costantino su Massenzio nella battaglia di

 [...]
Via di San Paolo della Croce

L’arco di Dolabella,  forse ricostruzione in travertino della primitiva Porta Caelimontana delle Mura Serviane, venne riutilizzato, per il tratto che passava per la via dei SS.

Via di Porta San Sebastiano

L’arco  di Druso fu costruito negli anni 211- 216 d.C. con lo scopo di sostenere l’acquedotto Antoniniano, che  alimentava le Terme di Caracalla,  lungo la via Appia.

Via di San Vito

Edificato da Augusto in travertino, sul luogo della Porta Esquilina delle Mura Serviane, nel punto in cui terminava l'Agger, fu poi dedicato, come riporta l'iscrizione nella cornice, all'imperatore

 [...]
Via del Velabro, snc

Il monumento, risalente al IV secolo d.C., si trova vicino alla Chiesa di San Giorgio al Velabro ed all’arco degli Argentari.

Via Prenestina Nuova

Indirizzo: Via Prenestina Nuova km 2, tra Ponte di Nona e Valle Martella.

Via di Casal Bianco

Il toponimo Settecamini è relativamente recente (metà del 1800): in età medievale la località era chiamata “Campo dei Sette Fratelli” o “Forno dei Septe Fratri”, riferendosi alla leggenda di Santa

 [...]
Via Riserva Campetti

L’antica città etrusca di Veio sorgeva su un altopiano di forma triangolare, cui si raccordava nel lato sull’acropoli di Piazza d’Armi, lambito da due fiumi, il Fosso della Mola e il Cremera, afflu

 [...]
Piazza di Santa Maria Maggiore

L’area archeologica è posta sotto la Basilica papale di Santa Maria Maggiore, ove è possibile scoprire interessanti reperti (I al IV se-colo d.C.), un raro calendario ad affresco con scene di lavor

 [...]
Piazzale di San Paolo, 1

Nella fase preparatoria dell´Anno Paolino celebrato tra il 2008 e il 2009, durante i lavori di scavo per la realizzazione di alcuni servizi per l'accoglienza dei pellegrini, nella zona sud-ovest, a

 [...]
Via del Portico d'Ottavia, 29

Il Teatro di Marcello

Piazza del Popolo

Col nome di Tridente viene indicata quell'area urbana, strade-chiese-palazzi-piazze, compresa tra P.zza del Popolo, Via del Babuino, Via di Ripetta e l'asse di Via del Corso.Un luogo che, nel suo i

 [...]
Via della Salara Vecchia, 5/6

L’oratorio sorge all’interno del Foro romano nell’angolo compreso tra il tempio di Vesta e il tempio dei Dioscuri nella zona chiamata Fonte Giuturna (II secolo a.C.).

Piazza Pietro d'Illiria

La scoperta dei panorami romani dall'Aventino può prendere avvio dalla piazza dei Cavalieri di Malta, che deve il suo aspetto attuale all'intervento di G. B. Piranesi (1765).

Via Catacombe di Generosa

Al VI miglio della via Portuense, lungo la sponda destra del Tevere, su una collina poi denominata Monte delle Piche, le fonti epigrafiche testimoniano l'esistenza di un santuario pagano dedicato a

 [...]
Via della Palombella

Basilica fu realizzata da Agrippa nel 25 a.C. insieme al Pantheon ed altri edifici quali le Terme ed i Saepta (portici) .

Via di Piana Bella

La basilica si trova presso il moderno cimitero di Ostia, in una spianata contrassegnata dalla presenza di cinque dossi posti a distanze irregolari, corrispondenti ad antiche strade cimiteriali.

 [...]
Largo della Sanità Militare

Il complesso già individuato in piccola parte nel 1889, scavato per una porzione molto più ampia nel 1987-89, è stato portato in luce sostanzialmente per intero nel 1997, nel quadro delle indagini

 [...]
Foro Traiano, 1

In occasione dei lavori di ristrutturazione effettuati dalla Fondazione Alda Fendi, sono emerse ampie porzioni della pavimentazione marmorea in giallo antico, pavonazzetto e africano pertinenti all

 [...]
Via dell'Isola Farnese

In corrispondenza del Km 13.3 si lascia la via Cassia per salire, Km 15.5. a questo piccolo borgo.

Via Panama, 55

Le visite guidate al Bunker di Villa Ada Savoia sono esclusivamente programmate e con prenotazione obbligatoria.  I due itinerari previsti sono:

Via Nomentana, 70

Terminati gli interventi di recupero e riallestimento, tornano fruibili al pubblico i rifugi antiaerei e il bunker di Mussolini, nascosti nel sottosuolo di Villa Torlonia.

Via della Sagrestia, 17

Dopo la breccia di Porta Pia e il plebiscito del 2 ottobre 1870, il Lazio venne annesso al Regno d’Italia e Roma divenne Capitale. Lo stesso re Vittorio Emanuele si stabilì al Quirinale.

Via Dei Serpenti, 2

Casa dove avvenne il Transito di San Benedetto Labre (Benoit-Joseph Labre), il pellegrino francese che morì nel 1783 davanti la Chiesa di Santa Maria ai Monti.

Carcere Mamertino
Clivo Argentario, 1

Il Carcer Tullianum è uno dei monumenti più importanti della storia di Roma che custodisce una grande ricchezza storica e archeologica da più di 3.000 anni.

Via Giuseppe Barellai, 140
Via della Lungara, 29
Largo Arrigo Vii

L’antico edificio presente in largo Arrigo VII, noto come Casa Bellezza – ma il nome spetta in realtà alla sovrastante palazzina moderna appartenuta negli anni ’30 del Novecento al maestro Vincenzo

 [...]
Via Luigi Petroselli, 54

Ornata di frammenti archeologici, la casa è ciò che rimane di una torre fortificata del XII secolo.

Viale delle Olimpiadi, 60

La Casa delle Armi è uno degli edifici del Foro Italico, il vasto complesso sportivo ideato da Enrico Del Debbio ai piedi di Monte Mario e inaugurato nel 1932 con il nome di Foro Mussolini.

Via di San Gregorio, 30

La Casa di Augusto costituisce il monumento emblematico del colle, al quale pochi altri possono venire paragonati per importanza storica e interesse archeologico, e nel quale si rinvengono le più a

 [...]
Piazza Fiammetta, 16

Edificio quattrocentesco a due piani con altana e porticato antistante sorretto da colonne e pilastri.

Via di San Gregorio, 30

L'edificio noto come "Casa di Livia" venne costruito sul Palatino, molto probabilmente, nella prima metà del I sec. a.C.

Via XX Settembre, 12

Durante i lavori eseguiti per la costruzione del nuovo refettorio della Caserma dei Corazzieri lungo via XX Settembre, sono state rinvenute alcune strutture antiche, comprendenti u

 [...]
Largo dei Mutilati ed Invalidi di Guerra, 2

La Casa Madre dei Mutilati (Marcello Piacentini 1928-36) sul lungotevere a sinistra del palazzo di Giustizia, tutta in tufo e travertino, si avvale di motivi classici stilizzati, come i fi

 [...]
Via Quarrata, s.n.c.

Nel 1988, durante i lavori per la costruzione di un centro commerciale nella moderna borgata Fidene, si rinvennero i resti, pali e parti di pareti, ancora ben conservati, di una capanna risalente a

 [...]
Via dei Baullari, 1

Visitabili nei locali scantinati del Museo, a circa 4 metri dal piano stradale attuale, sono i resti di un edificio di epoca tardo romana databile al IV secolo d.C.

Via Appia Antica

Sul lato sinistro della via Appia Antica, poco prima delVI miglio, si trova il più grande mausoleo circolare della via Appia, detto Casal Rotondo.

Via Aurelia Antica, 219

Il Casale dei Cedrati di Villa Pamphilj riapre i battenti.

Via Barlassina, 1

L’edificio si trova al km 16 della via Flaminia. Originariamente era un arco quadrifronte, eretto all’incrocio tra la Flaminia ed una strada più antica, di origine etrusca.

Piazza di Castel di Guido, 8

Si tratta dei resti di un insediamento romano, Lorium (prima stazione dell'Aurelia al XII miglio da Roma), a cui si sostituì nell’VIII sec. d.C. una proprietà della chiesa di Roma.

 [...]
Via Torre Sant'Eusebio, 146

Il casale di S. Eusebio (anche noto come torre di S. Eusebio) si trova all’incirca un chilometro a S del tredicesimo chilometro della via Tiburtina attuale.

Via Leone XIII, 75

Edificio rurale settecentesco situato vicino all'ingresso della Villa.
La sua gestione dipende dal Municipio XII.

Clivo di Scauro

La chiesa di San Giovanni e Paolo sorge al Celio sopra i resti di una casa dove nel 362 avvenne il martirio dei due Santi.

Via del Teatro di Marcello, 5

La casina medioevale costituisce l’unica sopravvivenza del fitto tessuto edilizio che nei secoli si era formato sulle pendici del Campidoglio, sacrificato tra il 1926 ed il 1932 alle nuove sistemaz

 [...]
Via del Portico d'Ottavia, 29

La Casina dei Vallati in via del Portico d’Ottavia, è costituita da un edificio rimesso in luce nel corso degli sventramenti effettuati a partire dagli anni ’20 del XX secolo per liberare le strutt

 [...]
Piazza Bucarest

Situata sul punto più alto e panoramico del Pincio, l'antico Collis Hortulorum, l'edificio fu costruito tra il 1813 e il 1817 su progetto di Giuseppe Valadier, architetto e urbanista romano, autore

 [...]
Via Lombardia, 46

Si tratta di una palazzina cinquecentesca alla quale, nel 1858, venne aggiunto un avancorpo su ogni braccio, conferendole così una pianta cruciforme.

Piazzale Scipione Borghese, 5

Dopo gli acquisti di terreni e vigne e la concessione dell'Acqua Felice nel primo decennio del Seicento, i lavori di costruzione del palazzo si svolsero sostanzialmente in un anno, dal 1612, mentre

 [...]
Via Aurelia Antica, 183

Detto anche di Allegrezze o delle Statue, è situato all'interno di Villa Doria Pamphilj. Realizzato da A. Algardi e G. F.

Via Matteo Boiardo, 16

L'edificio fu realizzato nei primi del '600 all'interno di Villa Giustiniani (poi Massimo Lancellotti), ormai scomparsa in seguito alla edificazione dello stesso parco.

Piazza di Villa Carpegna

La storia della villa è legata alle vicende della famiglia Carpegna ed in particolare al cardinal Gaspare Carpegna (1625-1714), uno degli uomini più ricchi, potenti e colti del suo

 [...]
Vicolo della Cecchignoletta, 14

Complesso di diverse epoche, sede di alcune fondazioni culturali, di una biblioteca specializzata nell'arte e materiali lapidei, e dell'Università dei Marmorari.

Via Luigi Ercole Morselli, 13

Residenza papale di campagna iniziata da Sisto IV intorno al 1480 e ultimata da Leone X.

Piazza della Rocca, 16

L’area dove sorge il Borgo e il castello di Ostia Antica era occupata in epoca imperiale da necropoli; nel luogo della tomba della martire S.

Il Castello di Santa Severa a Santa Marinella è un bene ricco di fascino, storia, arte e archeologia che affonda le sue radici ai tempi dei Romani.

Viale Castro Pretorio

L’accampamento dei pretoriani fu costruito dall’imperatore Tiberio tra il 21 e il 23 d.C.

Via Casilina, 641

Il complesso, segnalato dalle fonti come “inter duas lauros” dal nome antico della località, comprende la Catacomba di Marcellino e Pietro, la basilica omonima e il Mausoleo di Elena, noto anche co

 [...]
Via Silvio D'Amico, 42

Per informazioni rivolgersi alla Pontificia Commissione di Archeologia Sacra: tel.

Via Appia Antica, 126

Una regione della vicina catacomba di S. Sebastiano, oggi autonoma dal resto. Si sviluppa nel IV secolo in relazione, probabilmente, al culto di S. Eutichio.

Via delle Sette Chiese, 42

Situate nel sottosuolo del Parco Giovannipoli, le Catacombe di Commodilla, matrona cristiana, contengono tra l'altro la cripta con le tombe dei martiri Felice e Adautto, alcune pitture bizantine e

 [...]
Via delle Sette Chiese, 282

La Catacomba di Domitilla è tra i cimiteri più vasti della Roma sotterranea ed ha origine da alcuni sepolcreti costituiti in terreni appartenenti a Flavia Domitilla e da questa donati ai propri lib

 [...]
Via Catacombe di Generosa

La catacomba fu scoperta casualmente nel 1868 da G.B.

Via Alessandro Poerio, 55

Le Catacombe di Ponziano sono così chiamate probabilmente dal nome del proprietario del terreno. Il Cimitero ebbe massimo sviluppo nel IV secolo.

Via Appia Pignatelli, 11

Le catacombe, che prendono forse il nome dal proprietario del terreno, erano conosciute già dal Settecento, e furono scavate tra il 1847 e il 1872.

Via Salaria, 430

Le catacombe di Priscilla sono la testimonianza meglio conservatasi della vasta area funeraria che era attraversata dalla via Salaria.

Viale Maresciallo Pilsudski, 2

La catacomba si trova lungo la via Flaminia, nei pressi di una vasta area funeraria dove sono presenti alcuni mausolei addossati alla collina dei Parioli databili tra il I e il II secolo d.C.

Via Giovanni Paisiello

Sull'area sorge la chiesa di S. Teresa di Gesù Bambino in Panfilo fatta costruire tra il 1929 e il 1932.

Via Nomentana, 349

Il complesso monumentale è composto dalla Basilica di Sant'Agnese fuori le Mura e dal Mausoleo di Santa Costanza, il monumento destinato ad accogliere le spoglie di Costanza e di sua sorella Elena,

 [...]
Via Simeto, 2

Le catacombe prendono il nome dalla martire romana Felicita, che convertitasi al Cristianesimo, sarebbe stata messa a morte nel 165 d.C. sotto l'imperatore Antonino Pio.

Via Appia Antica, 119

Queste catacombe, scoperte nel 1859, costituiscono uno degli esempi migliori di strutture cimiteriali della comunità ebraica di Roma, presente nella città già dal II secolo a.C.

Via Nomentana, 70

La gestione è a cura della Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l’Area archeologica di Roma

Via Appia Antica, 161

Il monumento, situato di fronte al mausoleo di Cecilia Metella, è l'unico esempio di architettura gotico cistercense di Roma.

Piazza della Minerva, 42

Quando nel XIII secolo, i frati dell'Ordine dei predicatori, comunemente chiamati frati domenicani, si insediarono nella Basilica di S.Maria sopra Minerva, oltre all'apliamento della chies

 [...]
Via Anicia, 12

Attiguo alla Chiesa di S. Giovanni Battista dei genovesi, il chiostro è il migliore esempio di chiostro quattrocentesco.

Piazza di Campitelli, 9
Piazza dei Cavalieri di Malta, 2
Via Nicola Zabaglia, 40

Note: Il cimitero monumentale è curato dalla Commonwealth War Graves Commission, viale Marinetti 221 - Roma

Vicolo dei Casali di Santo Spirito, 70
Piazza di Santa Croce in Gerusalemme, 3

L’area intorno alla Chiesa di S.Croce in Gerusalemme è ricca di resti archeologici riferibili ad un unico complesso, Palazzo del Sessorio, una villa imperiale di età Severiana (III

 [...]
Piazza Ronchi

I ruderi esistenti in piazza Ronchi sono probabilmente pertinenti ad una cisterna costruita in opera laterizia, con uso di mattoni gialli e rossi e nucleo interno in scaglie di tufo.

Via delle Terme di Traiano, 5b

A lungo erroneamente considerate cisterne della Domus Aurea a causa dell'uguale orientamento, le Sette Sale sono state definitivamente riconosciute come pertinenti, fin dalla loro costruzi

 [...]
Largo Aldo Zucchi

La struttura è situata sulla collina di Monte Mario.

Via Cristoforo Colombo, s.n.c.

La cisterna, risalente al I – II secolo d.C., fu scoperta alla fine degli anni Trenta.

Viale Gottardo

La città giardino Aniene, oggi parte del quartiere di Montesacro, si trova nella zona Nord-Est di Roma, su un’altura lungo la via Nomentana, in prossimità della confluenza del fiume Aniene con il T

 [...]
Via del Velabro, 3

Il più grande dei collettori romani ancora funzionante, la Cloaca Maxima ebbe origine dalla canalizzazione di un corso di acque di scolo che dal Foro Romano si dirigeva verso il "vicus Tuscus", seg

 [...]
Via Pescara, 2

Nel 1932, durante i lavori di sistemazione sotto l'area del cortile delle case dell'Istituto Nazionale Immobiliare in via Taranto, si rinvennero due colombari decorati e dipinti.

Via di Porta Latina

Intorno alla metà dell’Ottocento furono scoperti tre colombari – sepolcri conpareti a nicchie o loculi dove venivano conservati i vasi cinerari – all’internodell’ex Vigna Codini, a poca distanza da

 [...]
Via Olevano Romano, 3

Lungo i lati della via Prenestina, come avveniva per i principali assi viari in età romana, esistevano vaste aree sepolcrali formate in gran parte da colombari, costruzioni funerarie destinate al c

 [...]
Piazza Mignanelli

Nel 1777 venne rinvenuta una colonna di cipollino venato nel corso di lavori di ampliamento del convento delle monache Benedettine di S. Maria in Campo Marzio.

Piazza di Santa Maria Maggiore

Sulla scia della grande attività di Sisto V con gli obelischi, papa Paolo V decise nel 1613 l'innalzamento di una colonna di fronte a S.

Piazza Colonna

La colonna che sorge al centro dell’omonima piazza, venne realizzata tra il 180 d.C., anno della morte dell’imperatore Marco Aurelio, ed il 193 d.C..Alta circa trenta metri, è sostenuta da una base

 [...]
Piazza di Santa Croce in Gerusalemme

L’area intorno alla Chiesa di S.Croce in Gerusalemme è ricca di resti archeologici riferibili ad un unico complesso, una villa imperiale di età Severiana (III secolo d.C.).

Piazza Lauro De Bosis

Situato alle pendici di Monte Mario, il complesso fu ideato dall’architetto Del Debbio e iniziato alla fine degli anni venti.

Via Appia Antica, 222

Il complesso di Capo di Bove si affaccia al IV miglio della Via Appia Antica, a circa 500 m di distanza dal Mausoleo di Cecilia Metella.

Corso del Rinascimento, 40
Via di San Michele, 25

Il gigantesco Complesso edilizio, nato nel 1686 come ospizio, sotto il pontificato di Innocenzo XI Odescalchi, fu considerato in Europa un modello di organizzazione e di assistenza pubblica, poi

 [...]
Piazza Di Porta Portese, 6

Il complesso costituisce uno dei luoghi più segreti e raffinati della Roma Barocca.

Piazza di San Giovanni in Laterano, 74
Borgo Santo Spirito, 1-2

Il Complesso fu fondato dai Sassoni nel VII secolo dopo Cristo per accogliere i pellegrini diretti alla Tomba di Pietro e successivamente trasformato da Papa Innocenzo III nel primo ospedale per a

 [...]
Via di Valle delle Camene

Situato nell'attuale valle delle Camene, l'edificio di proprietà del Comune, è una chiesa sconsacrata.

Piazza della Trinità dei Monti

Fondato da Francesco di Paola (1416-1507) nel 1494 con il finanziamento della corona di Francia, il “convento regio della Trinità dei Monti”, visse tra '500 e '600 una stagione spl

 [...]
Piazza di Campitelli, 7

Un sito archeologico di grande valore nell'antica Roma, che abbraccia l'area compresa tra il tempio di Apollo e il tempio di Bellona.

Via delle Isole Curzolane, 21
Via Monte Massico, 30
Via della Marcigliana, 1052

Crustumerium, secondo gli autori antichi, era una città affacciata sul Tevere tra Eretum e Fidenae; grazie a queste precise testimonianze, cui deve aggiungersi l'indicazione dell'esatta distanza da

 [...]
Piazza San Pietro

L'accesso alla cupola si ha attraverso la lunga salita a spirale, denominata "lumaca di Sant'Andrea" e 537 scalini che portano fino alla panoramica galleria esterna.La cupola fu progettata da Miche

 [...]
Foro Romano

Fondata, come vuole la tradizione, dal re Tullo Ostilio e rifatta nell'80 a.C. da Silla, fu spostata dal suo sito originario al luogo attuale da Cesare. Completata da Augusto nel 29 a.C.

Il giacimento pleistocenico de La Polledrara si trova a circa 20 km a nord ovest di Roma, sulle pendici periferiche dell'apparato vulcanico Sabatino.

Via dell'Amba Aradam, 5

Si tratta di antiche strutture venute alla luce nel 1959 durante la costruzione del nuovo palazzo dell’INPS,  all'angolo tra via dei Laterani e via Amba Aradam.

Viale Guido Baccelli

Il complesso di edifici che si trova all’interno dello Stadio delle Terme di Caracalla è stato identificato con la Domus Parthorum, citata dai Cataloghi Regionari di epoca costantiniana.

Via XX Settembre, 14

L'attuale basilica dedicata a Santa Susanna, fu ricostruita su una preesistente chiesa paleocristiana, a sua volta eretta sui resti di tre ville romane sovrapposte.

Via Sacra

I resti pittorici della Domus Transitoria, individuati nel 1912 sotto il triclinio della Domus Flavia e distaccati nel 1956, per maestria stilistica e ricchezza dei materiali impiegati, occupano un

 [...]
Lungotevere Testaccio, 11

Seminascosto alla vista della città dai muraglioni del lungotevere e dai frondosi platani, l’antico porto fluviale di Testaccio si snoda per circa 150 m lungo la riva sinistra del Tevere.

Via Portuense, 10

Edificato nel 1700, il Complesso fu nel tempo adibita a deposito delle armi, dell’attrezzatura militare e alla conservazione delle navi pontificie.

Via di San Teodoro, 74
Via della Settima Coorte, 9

L'Excubitorium è situato a 8 metri di profondità rispetto al piano stradale odierno e venne riportato alla luce nel 1865-1866, durante uno dei numerosi scavi ottocenteschi, intrapresi per il recupe

 [...]
Via di Villa Giulia

Eretta come abbeveratoio dirimpetto alla fontana monumentale di Giulio III, costituiva insieme a questa un singolare proscenio al palazzo papale in fondo alla via.

Via Flaminia

L’opera è costituita dalla vasca ovale di granito e dal mascherone con valva che originariamente costituivano il beveratore posto dirimpetto alla fontana di Giulio III.

Piazza Nicosia

Costruita nel XVI secolo durante il pontificato di Gregorio XIII Boncompagni (1572-1585), si trova addossata all’angolo di Palazzo Negroni con Via del Clementino, inserita in un prospetto architett

 [...]
Piazzale Flaminio

Addossata lateralmente al fornice di destra di Porta Flaminia, la fontana fu edificata nel 1886, come riporta lo stemma comunale che la sormonta.

Passeggiata del Gianicolo

La fontana dell’arch.

Via Annia

La fontana di via Annia è posta come sfondo prospettico dell’omonima strada del Celio, sul lato del muro perimetrale dell’antica Villa Casali, attuale sede dell’Ospedale Militare di Roma.

 [...]
Via Nicola Zabaglia

Realizzata nel 1931 dall’architetto Raffaele De Vico a margine della zona, sistemata a parco del Testaccio.

Piazza di Santa Cecilia

Si trova nel cortile che precede la chiesa di Santa Cecilia ed è costituita da una vasca quadrangolare con al centro un grande cantharos romano che fin dal medioevo si trovava davanti alla chiesa.

 [...]
Via Appia Antica

Situata nei pressi di porta San Sebastiano, la fontana è costituita da materiali antichi reimpiegati insieme.

Piazza San Giovanni Bosco

La fontana è collocata nel giardino centrale della piazza, nella parte rivolta verso la chiesa.

Piazza Sempione

Inaugurata il 21 aprile 1925, la fontana consiste in una grande tazza centrale di marmo pentelico, ricavato dalla ricomposizione di marmi antichi.

Via Garibaldi

La fontana è addossata al muro di sostegno sottostante la chiesa di San Pietro in Montorio, al cui restauro si riferisce la lapide con stemma di Urbano VIII Barberini (1623-1644) che sormonta la fo

 [...]
Via Margutta

Nel 1925 l’Ufficio delle Antichità e Belle Arti del Comune di Roma commissionò all’architetto Pietro Lombardi la realizzazione di dieci fontane rionali che simboleggiassero in modo riconoscibile il

 [...]
Piazza Della Madonna dei Monti

Disegnata da Giacomo Della Porta su commissione di papa Sisto V (Peretti, 1585-1590), fu costruita tra il 1588 e il 1589 dallo scalpellino Battista Rusconi.

Viale dei Cavalli Marini

La fontana costituisce uno dei numerosi elementi di arredo di Villa Borghese realizzati nell’ambito del vasto programma di rinnovamento del parco voluto dal principe Marcantonio IV a partire dal 17

 [...]
Via dei Fori Imperiali

La fontana è costituita da una vasca di granito con due mascheroni ai lati, su un sostegno posto al centro di una vasca ovale più grande in marmo.

Piazza del Popolo

L’attuale fontana ha sostituito una fontana cinquecentesca, opera di Giacomo della Porta, collocata dal 1950 in Piazza Nicosia.

Via degli Staderari

Fu disegnata da Pietro Lombardi ed eseguita in travertino nel 1927.

Viale Adolfo Leducq

La fontana dei Putti o del Biscione è stata posta in opera agli inizi del Novecento su commissione di George Wurts e della moglie Henrietta Tower, proprietari della villa già Barberini Sciarra a pa

 [...]
Piazza della Bocca della Verità

Scolpita da Francesco Moratti su disegno di Carlo Francesco Bizzaccheri nel 1717, sotto il pontificato di Clemente XI Albani (1700-1721), si trova di fronte alla basilica di S.

Via Lata

Originariamente collocata sulla facciata di palazzo Grifoni su via del Corso, di proprietà del pittore fiorentino Jacopino del Conte, fu trasferitanel 1872 in via Lata, sulla facciata del palazzo D

 [...]
Viale Giorgio Washington

La fontana fu realizzata nel 1830 dall’architetto Luigi Canina con la funzione essenzialmente di creare un fondale all'ingresso monumentale su Piazzale Flaminio, al termine del lungo viale ombreggi

 [...]
Via della Navicella

Le prime notizie riferibili a questa fontana si trovano in un documento del 1603, nel quale si accenna al versamento di 15 scudi eseguito da Ciriaco Mattei, primitivo proprietario della villa, a un

 [...]
Piazza Vittorio Emanuele II

La fontana è costituita da un gruppo marino (un delfino, tre tritoni e un grosso polipo) eseguito intorno al 1910 dallo scultore siciliano Mario Rutelli per la fontana delle Najadi di Piazza Esedra

 [...]
Piazza di San Salvatore in Lauro


Via Giulia

La fontana, da cui deriva la denominazione della prospiciente via, originariamente isolata, attualmente risulta addossata ad un muro del secolo scorso.

Piazza Navona

La fontana, alimentata dall’Acqua Vergine, si trova nell’estremità meridionale di piazza Navona, di fronte al palazzo Pamphilj.

Piazza San Bernardo

La Fontana del Mosè fu costruita nel 1587 su disegno di Domenico Fontana, architetto prediletto di Sisto V Peretti (1585-1590) e autore di molte delle imprese edilizie con cui il "papa tosto" rinno

 [...]
Piazza del Porto di Ripetta

La fontana fu realizzata nel 1704 su disegno di Alessandro Specchi, ad ornamento dell’emiciclo sovrastante il porto di Ripetta, fatto costruire da Clemente XI Albani (1700-1721).

Piazza Navona

Posta all’estremità settentrionale della piazza, è conosciuta anche come la fontana "dei calderari", dai commercianti che vendevano i recipienti di rame nella vicina piazza S. Apollinare.

Piazza del Popolo

La fontana si trova nell’emiciclo occidentale di Piazza del Popolo, sul lato verso il Tevere.

Piazza della Rotonda

La fontana fu una delle prime ad essere eretta nella Roma moderna; costruita in seguito al ripristino dell’acquedotto Vergine (1570), venne realizzata dallo scultore Leonardo Sormani su un disegno

 [...]
Via Goffredo Mameli

La fontana fu realizzata nel 1587-1590 come sfondo prospettico di uno dei viali del giardino di villa Montalto Peretti, imponente residenza sul colle Esquilino progettata da Domenico Fontana per pa

 [...]
Via di San Pancrazio

La fontana del Putto, detta anche di Cupido, situata al centro del Giardino del Teatro in Villa Pamphilj, venne realizzata dall’architetto Andrea Busiri Vici utilizzando molti elementi figurativi d

 [...]
Lungotevere Tor di Nona

La fontana, opera dell’architetto Cesare Bazzani, fu realizzata nel 1925 nel luogo dove sorgeva il Teatro Apollo, demolito nel 1888 per la costruzione del lungotevere.

Porto di Ripa Grande

Addossata al grande edificio del San Michele a Ripa, venne realizzata nel 1927 da Pietro Lombardi a ricordo dei fiorenti traffici fluviali che si svolgevano nel sottostante porto di Ripagrande.

Via Nomentana

Fatta costruire dal Comune di Roma nel 1900, è costituita da una lunga vasca di travertino che raccoglie l’acqua di tre cannelle; quella centrale è ornata da un mascherone dionisiaco.

Piazza Trilussa

Popolarmente chiamata "fontanone di Ponte Sisto" la fontana di Piazza Trilussa venne fatta costruire da papa Paolo V Borghese (1605-1621) che ne affidò l’esecuzione a Giovanni Vasanzio e Giovanni F

 [...]
Via Flaminia

La fontana è stata realizzata per volere di papa Giulio III (1550-1555), tra il 1552 ed il 1553, sul muro perimetrale della villa extraurbana del pontefice, in angolo tra la via Flaminia e la via d

 [...]
Viale della Piramide Cestia

La fontana, realizzata su disegno di Raffaele De Vico, fu collocata al centro del parco Cestio sin dalla sua inaugurazione (21 aprile 1939).

Via delle Quattro Fontane

La fontana fu costruita, come le altre tre presenti in ciascuna cantonata del crocicchio formato dalla Strada Pia con la Strada Felice, tra il 1588 e il 1593 per iniziativa di Muzio Mattei, proprie

 [...]
Via di Monte Brianzo

Costruita agli inizi del XX secolo a cura del Comune di Roma, la fontana è costituita da una testa d’orso dalla cui bocca esce l’acqua, che si riversa in una bassa vasca a balaustra in travertino s

 [...]
Piazza Ricoldo Da Montecroce

La fontana della Carlotta, progettata negli anni ’30 del Novecento dall’architetto Innocenzo Sabbatini, è costituita da un pilastro quadrangolare in calcestruzzo, lavorato a bugne a punta di diaman

 [...]
Piazza del Campidoglio

La fontana orna la facciata del Palazzo Senatorio, lo storico palazzo sorto sui resti del tabularium (I secolo a.C.) e punto di convergenza della mirabile piazza disegnata da Michelangelo, circoscr

 [...]
Piazza del Popolo

La fontana, opposta a quella del Nettuno, si trova nell’emiciclo orientale di Piazza del Popolo, ai piedi del Pincio.

Via della Navicella

La Fontana delle Navicella si trova di fronte alla chiesa di Santa Maria in Domnica, sul Celio, e venne eretta intorno al 1518, durante il pontificato di Leone X Medici (1513-1521).

Piazza di San Marco

È una delle dieci fontanelle rionali realizzate da Lombardi tra il 1925 e il 1927, e simboleggia il rione omonimo.

Piazza della Chiesa Nuova

La fontana è popolarmente denominata "la terrina" per la particolare forma a zuppiera. Realizzata intorno al 1590 da Giacomo della Porta, era collocata originariamente in Piazza Campo de’ Fiori.

 [...]
Piazza Testaccio

Realizzata nel 1926 dall’architetto Pietro Lombardi, fu originariamente collocata in Piazza Mastro Giorgio (oggi Piazza Testaccio).

Piazza Barberini

Costruita nel 1644 da Gian Lorenzo Bernini, si trovava in origine nell’angolo tra la Via Felice (odierna Via Sistina) e Piazza Barberini, addossata al palazzetto di proprietà di Nicolò Soderini.

 [...]
Piazza Mincio

Ideata nel 1924 dall’architetto Gino Coppedè la fontana è posta al centro del quartiere da lui progettato e del quale prende il nome.

Largo del Colonnato

Vicino ad uno dei fornici aperti sul muro del "passetto" di Borgo si trova questa graziosa fontanina di P.

Campo Dè Fiori

La fontana venne realizzata nel 1924 a ricordo della precedente ora in Piazza della Chiesa Nuova, nota come "la Terrina" e collocata, in origine, al centro di Piazza Campo de’ Fiori, da cui venne r

 [...]
Via di Porta Furba

Edificata originariamente nel 1586 sotto Sisto V Peretti (1585-1590) dall’architetto Domenico Fontana, come risulta dall’epigrafe posta sull’arcata della vicina porta, fu interamente rifatta nel 17

 [...]
Largo San Rocco

Originariamente addossata alla facciata del perduto Palazzo Valdambrini, demolito per isolare il Mausoleo di Augusto e per l’apertura di Piazza Augusto Imperatore (1935-1940), la fontana venne rico

 [...]
Via di Villa Giulia

In corrispondenza del ricco ninfeo presente all’interno delle mura di cinta di Villa Giulia, nel 1552 Bartolomeo Ammannati, per volontà di papa Giulio III Ciocchi del Monte (1550-1555), realizzò un

 [...]
Piazza del Campidoglio

La grande statua di Marforio, così chiamata forse perché proveniente dalla zona del Foro Romano presso il Comizio (Martis forum - Foro di Marte) rappresenta una divinità fluviale o l’Oceano, ed è d

 [...]
Piazza del Quirinale

La fontana è detta anche "dei Dioscuri", i mitici gemelli, figli di Zeus e Leda, qui raffigurati nell’atto di trattenere due possenti cavalli.

Piazza D'Aracoeli

Realizzata nel 1589 da Giacomo Della Porta, la fontana è costituita da una vasca a barca, al cui centro un balaustro, poggiante su basamento cubico, sorregge un catino.

Piazza Benedetto Cairoli

La fontana di Piazza Cairoli, già Branca, si trova al centro di un’area sistemata a giardino. Fu realizzata nel 1888 da Ed Andrè, come si legge inciso in un angolo dello zoccolo.

Piazza di Campitelli

Eseguita da Pompilio De Benedetti su disegno di Giacomo Della Porta del 1589, la fontana è costituita da un basamento mistilineo ottagonale in travertino su cui poggia una tazza della stessa forma.

 [...]
Piazza Colonna

Progettata da Giacomo Della Porta e realizzata dallo scultore fiesolano Rocco Rossi nel 1575, doveva essere terminata nel 1577.

Piazza dei Gerani

La fontana è costituita da una vasca al cui interno, su un isolotto, è collocata una statua di età romana, copia del tipo detto della Piccola Ercolanese.

Piazza dei Quiriti

Realizzata nel 1928 dallo scultore triestino Attilio Selva, è costituita da tre vasche concentriche degradanti verso l’alto.

Piazza del Viminale

La fontana venne eretta nel 1929, su progetto di Publio Morbiducci, per abbellire il grande emiciclo delimitato dalle rampe d’accesso al palazzo del Ministero dell’Interno.

Piazza della Cancelleria

La fontana a parete dell’Acqua Vergine di Piazza della Cancelleria è opera di Publio Morbiducci, vincitore, nel 1928, di un concorso comunale che prevedeva la sostituzione di dieci fontanine in ghi

 [...]
Piazza della Rotonda

Davanti al grande edificio del Pantheon, al centro della piazza che fino al secolo scorso ospitava un animatissimo mercato, venne costruita nel 1575, durante il pontificato di Gregorio XIII Boncomp

 [...]
Piazza Delle Cinque Scole

La fontana, alimentata originariamente dall’Acqua Felice ed in seguito dall’Acqua Paola, è conosciuta anche come di "Piazza Giudia" o "Giudea", ingresso principale del Ghetto da cui venne rimossa n

 [...]
Piazza delle Vaschette

In origine questa fontana era collocata sul fianco della chiesa di Santa Maria delle Grazie, demolita quando venne aperta Piazza Risorgimento.

Piazza Giuseppe Mazzini

La fontana è, insieme alla piazza che l’accoglie, opera di Raffaele De Vico, l’architetto che ha lasciato un segno deciso in molte opere pubbliche realizzate tra gli anni ‘20 e ‘60.

Piazza Nicosia

Costruita da Giacomo Della Porta nel 1572 su incarico del Comune di Roma, era precedentemente collocata in Piazza del Popolo.

Piazza di Sant'Andrea della Valle

Progettata dal Maderno per volere di Paolo V Borghese (1605-1621), fu realizzata nel 1614 e collocata nella Piazza Scossacavalli, dinanzi al palazzo Campeggi, abitato dal cardinal Scipione Borghese

 [...]
Piazza di Santa Croce in Gerusalemme

La fontana, opera di V. Cafiero, fu inaugurata nel 1928.

Piazza di San Giovanni in Laterano

La fontana si trova a ridosso dell’obelisco lateranense, innalzato nella piazza da Domenico Fontana nel 1588, ed è alimentata dall’Acqua Felice.

Piazza di Santa Maria Maggiore

La fontana si trova ai piedi di una colossale colonna scanalata con capitello corinzio, proveniente dalla basilica di Massenzio, eretta nel 1614 da Carlo Maderno di fronte alla facciata della basil

 [...]
Piazzetta di San Simeone

La fontana si trovava in origine in Piazza Montanara, nei pressi del Teatro di Marcello; scomparsa questa piazza per l’apertura della Via del Mare (odierna Via Petroselli), fu collocata nel 1932 ne

 [...]
Piazza San Giovanni Bosco

La fontana, realizzata nel 1965, si compone di una basso bacino a pianta rettangolare al centro del quale è collocata una vasca termale in granito di epoca romana, sorretta da una coppia di frammen

 [...]
Piazza di Santa Maria in Trastevere

È una delle più antiche tra le fontane monumentali di Roma, già documentata nella pianta di Pietro del Massaio (1471) con una forma sostanzialmente simile a quella oggi visibile: una vasca poligona

 [...]
Piazzale degli Eroi

Venne edificata nel 1949 quale mostra delle Acque del Peschiera, a conclusione dei lavori, iniziati nel 1937, della diramazione di sinistra dell’acquedotto del Peschiera, che ha le proprie sorgenti

 [...]
Largo di Porta Cavalleggeri

Come riportano le due iscrizioni con stemma papale che sovrastano la fontana, essa fu edificata nel 1565 sotto Pio IV Medici (1559-1565) e restaurata nel 1713 durante il pontificato di Clemente XI

 [...]
Piazza Mastai

La fontana fu eretta nel 1865 su disegno di Andrea Busiri Vici, cui si deve tutta la sistemazione della grande piazza semicircolare fatta aprire da Pio IX Mastai Ferretti (1846-1878) davanti all’ed

 [...]
Piazza Pia

Sulla testata della demolita spina di Borgo, proprio nella piazza a lui dedicata, papa Pio IX Mastai Ferretti (1846-1878) fece costruire nel 1861 una fontana, detta "dei delfini" che andò a sostitu

 [...]
Lungotevere Testaccio

Fu fatta costruire nel 1869 da Pio IX Mastai (1846-1878), a ricordo degli scavi che sotto la guida dell’archeologo Pietro Ercole Visconti portarono alla luce le banchine dell’antico porto fluviale

 [...]
Via Annia

Originariamente collocata in un lavatoio antistante la basilica di San Clemente, la fontana fu disegnata nel 1864 da Virgilio Vespignani, durante il pontificato di Pio IX Mastai Ferretti (1846-1878

 [...]
Via degli Staderari

La fontana è costituita da una grande vasca in granito egizio di Assuan, poggiata su una base al centro di un grande bacino.

Via del Clementino

Si tratta di una fontana abbeveratoio, addossata all’angolo di un palazzo, costituita da un blocco di cornice a dentelli di epoca romana, scavato all’interno in modo da formare una vasca; i dentell

 [...]
Via della Cisterna

Fa parte del gruppo di dieci fontanelle rionali commissionate dal Comune allo scultore Pietro Lombardi, tutte inaugurate nel 1927.

Via di San Gregorio

La fontana, progettata da Antonio Muñoz e inaugurata nel 1933, rientra nella più ampia sistemazione dell’area tra il Celio e il Palatino prevista dal piano regolatore del 1931.

Viale Gabriele D'Annunzio

La vasca romana, datata II- III sec. d. C., in granito rosso, è a pianta ellittica, con corpo svasato e ampio sviluppo in altezza.

Viale della Trinità dei Monti, 1

La fontana sorge di fronte a Villa Medici e fu realizzata intorno al 1589 da Annibale Lippi su incarico del cardinale Ferdinando de’ Medici.

Via di San Gregorio

La fontana, progettata da Muñoz e inaugurata nel 1933, rientra nella più ampia sistemazione dell’area, caratterizzata dall’Antiquarium comunale (riaperto nel 1929) e dall’ampliamento della strada -

 [...]
Via Cesare Baronio

Nel 1980 in seguito alla rimozione di un terrapieno nella sede stradale venne portata alla luce una grande vasca rettangolare ai cui muri perimetrali interni si addossa un bancone continuo.

Piazza Giuseppe Gioachino Belli

Due piccole fontane gemelle decorano alla base il monumento eretto nel 1913, con pubblica sottoscrizione, a ricordo del massimo poeta romanesco.

Piazza del Colosseo

Si trova sulla parete a sinistra della stazione della metropolitana, al centro di tre arconi del muro di sostegno della collina della Velia.

Via Bocca di Leone

Costruita nel 1842 su progetto dell’architetto Antonio Sarti, si trova sull’edificio di fronte all’ingresso di Palazzo Torlonia.

Via Corsini

Sormontata da un’edicola settecentesca, questa fontanella a ridosso di un palazzo Torlonia riutilizza un sarcofago romano con strigilature.

Via Santo Stefano del Cacco

La fontana si trova all’esterno della facciata posteriore di Palazzo Altieri ed è costituita da un sarcofago di epoca romana, su cui sono raffigurati due putti alati che reggono un medaglione con t

 [...]
Piazza D'Aracoeli

Le due fontane, poste simmetricamente all’inizio della cordonata del Campidoglio, presentano due leoni egizi in basalto, dalle cui bocche esce l’acqua che si riversa in due vaschette.

Piazza Perin del Vaga

Si tratta di due fontane gemelle che per stile ricordano le opere di Pietro Lombardi. Sono costituite ciascuna da tre vaschette affiancate da una coppia di pilastrini.

Piazza Farnese

Le fontane, alimentate dall’Acqua Paola, costituiscono l’ornamento della piazza, dominata dall’imponente palazzo rinascimentale della famiglia Farnese ora sede dell’Ambasciata di Francia.

 [...]
Piazza San Pietro

Collocate simmetricamente al centro dei due emicicli del colonnato berniniano e in asse con l’Obelisco Vaticano, le fontane "quasi" gemelle di Piazza San Pietro si devono all’ingegno di due dei mag

 [...]
Piazza del Popolo

Le due fontane sarcofago sono parte dell’arredo monumentale della piazza e ne completano l’assetto definitivo progettato da Giuseppe Valadier (1762-1839) che nella stessa piazza, trasformata in acc

 [...]
Piazza delle Vaschette

Questa fontana, così denominata perché originariamente alimentata dall'Acqua Angelica, venne realizzata nel 1898 da Francesco Buffa, su commissione del Comune di Roma, sulla fiancata sinistra della

 [...]
Via dei Portoghesi

La fontanella - una semplice vaschetta di marmo in cui cade l’acqua dalla sovrastante bocchetta - era fin dal XVI secolo alloggiata sotto il bassorilievo, raffigurante una scrofa, ancora visibile a

 [...]
Via della Posta Vecchia

Addossata al muro di un edificio e sopraelevata su due gradini semicircolari lastricati da sampietrini, la fontana è decorata da una cornice rettangolare di granito che reca al suo interno, entro u

 [...]
Via della Scrofa

La piccola scrofa marmorea che dà nome alla via, forse il frammento di un antico bassorilievo, è documentata dal 1445 come applicata al muro dell’ex convento di Sant’Agostino, oggi sede dell’Avvoca

 [...]
Via di Porta Castello

Realizzata nel 1927 da Pietro Lombardi, questa fontanina rionale è composta da un mascherone inscritto in una piramide di palle di cannone, allusione a quelle vere ancora visibili nei cortili inter

 [...]
Via di San Vito

Questa fontanella rionale di Pietro Lombardi (1927) si trova nei pressi dell’arco di Gallieno, l’antica porta Esquilina delle mura Serviane, ed è costituita da quattro monti in travertino sovrappos

 [...]
Via Paolina

Fu costruita nel 1930 su disegno di Marcelliano Mariano Ginesi.

Parco Virgiliano

Si tratta di due fontanelle in travertino, costituite da una vaschetta a forma di conchiglia poggiante su una roccia, sulla quale è scolpito un ramo di fico.

Piazza Pietro d'Illiria

Addossata al muro di cinta del Parco Savello, più noto come "giardino degli aranci", la fontana riutilizza un mascherone disegnato nel 1593 da Giacomo Della Porta, già parte di un fontanile colloca

 [...]
Lungotevere Aventino

Questo antico abbeveratoio, costruito da Carlo Bizzaccheri nel 1717 durante il pontificato di Clemente XI Albani (1700-1721), era un tempo situato accanto alla fontana dei Tritoni di Piazza della B

 [...]
Via Guidubaldo Del Monte, snc

Durante gli scavi per un parcheggio interrato all'angolo tra piazza Euclide e via G. Dal Monte, nel 1999, si è rinvenuta una fontana dedicata all’antica divinità Anna Perenna.

Via di Valle Aurelia

La fornace Veschi si trova proprio davanti alla stazione della metro di Valle Aurelia ed è una delle 18 fabbriche di mattoni che, fin dall'antichità, sfruttando l'argilla estratta dalle cave dei Mo

 [...]
Via Luigi Petroselli

Il Foro Boario era la zona destinata al mercato del bestiame, compresa tra il Tevere, il Campidoglio, il Palatino e l’Aventino.

Piazza del Grillo, 1

Secondo in ordine di tempo ed inaugurato nel 2 a.C., il Foro diAugusto era limitato sul lato di fondo da un grandioso muro di 33 metri di altezza in blocchi di peperino e pietra gabina, che lo isol

 [...]
Via dei Fori Imperiali

Il Foro fu costruito da Domiziano (81-96 d.C.),  ma inaugurato solo dopo la sua morte dal suo successore Nerva nel 97 d.C.

Via del Teatro di Marcello

Il Foro Olitorio era la zona destinata al mercato delle verdure e dei legumi.

Via Della Pineta Sacchetti, 73
Via Portuense
Via Trionfale, 7400

Il complesso militare fu costruito tra il 1882 e il 1886 a difesa della via Trionfale e della Valle dell’Inferno.

Galleria di Piazza Colonna

Nata nel periodo della trasformazione di Roma in effettiva Capitale d’Italia, la Galleria di Piazza Colonna è uno dei luoghi più noti e affascinanti della città, sia per la centralissima collocazio

 [...]
Via della Garbatella

Una corsa in metro ed eccoci alla Garbatella, il più giovane dei quartieri storici, nato intorno agli anni Venti e reso celebre dai giri in vespa di Nanni Moretti in “Caro Diario”.

Via del Commercio, 9/11

Struttura di archeologia industriale di proprietà dell'Italgas

Piazzale Giuseppe Garibaldi

Una passeggiata sul Gianicolo permette di godere una serie di stupefacenti vedute.

Lungotevere Ripa, 3

Nel XVII secolo l'area fu il giardino del Casino Belvedere della potente nobildonna Olimpia Maildailchini-Pamphilij, cognata di Papa Innocenzo X.

Via del Plebiscito, 118

Palazzo Venezia è un edificio fra i più significativi del Rinascimento.

Piazza Venezia

Scoperto durante i lavori per la realizzazione della Linea C della Metropolitana di Roma, le indagini sono state condotte con la Direzione Scientifica della Soprintendenza Speciale per il Colosseo,

 [...]
Piazza Sallustio, 21

Gli Horti Sallustiani, così chiamati perché appartenuti allo storico Sallustio, costituivano, con i giardini e la villa, il più grande parco monumentale di Roma.

Via del Babuino

Si tratta di una statua raffigurante un sileno sdraiato, che per la sua bruttezza fu ribattezzato dal popolo babuino perché ricordava appunto una scimmia; il nome di “Babuino” divenne così diffuso

 [...]
Via Lata

Figura di uomo che versa acqua da una botte, prima presso Palazzo De Carolis si trova oggi in via Lata.

Via di San Gregorio, 30

Straordinaria scoperta archeologica a Roma sul Palatino.

Lungotevere Castello, 50

Il Passetto, o er Corridore (il Corridoio), di Borgo è un passaggio sopraelevato e fortificato ed è il nome che prende quel tratto delle Mura Vaticane che collega il Vaticano con Castel Sa

 [...]
Lungotevere Aventino, 7

Sul Lungotevere Aventino, al di sotto delle chiese di S. Maria del Priorato e di S. Alessio, e del Parco degli Aranci, sono visibili alcune strutture antiche.

Via Luigi Luzzatti, 2

L'ipogeo degli Aurelii, risalente al III secolo d.C., è uno dei complessi funerari più importanti della Roma imperiale.

Via della Stazione di Ottavia, 73

In via della Stazione di Ottavia n.

Via Giuseppe Mantellini, 13

L’ipogeo fu scoperto nel 1911 e riaperto nel 1976. E’ databile ai primi decenni del IV secolo d.C.

Via Latina, 258

L’ipogeo fu scoperto nel 1955 durante lavori edilizi. La sua realizzazione, destinata a pochi nuclei familiari, avvenne durante quattro fasi comprese trail 320 e il 360 d. C. circa.

Via Giovanni Lanza, 130

In via Giovanni Lanza, all'altezza del n. civico 130, un tombino nel marciapiede consente l'accesso ad un antico ambiente ipogeo.

Via Appia Antica, 101

Cimitero sotterraneo pagano, situato all’interno della seicentesca Villa Casali, sul lato sinistro della via Appia Antica.

Viale Maresciallo Pilsudski

L’ipogeo situato sul fianco della collina di Villa Glori (Viale Pilsudski) e interamente scavato nel tufo.

Piazza di San Luigi de' Francesi, 37

La Pinacoteca del Tesoriere, una delle più belle dimore storiche di Roma, è una delle pochissime residenze patrizie private aperta al pubblico.

Largo Agosta
Largo Antonio Beltramelli
Largo Appio Claudio
Largo Augusto Corelli
Largo Bartolomeo Perestrello
Largo Beato Placido Riccardi
Largo degli Osci
Largo Indro Montanelli
Largo Monreale
Largo Nicolò Cannella
Largo Ottavio Tassoni
Largo Settimio Passamonti, 27
Largo Raffaele Pettazzoni
Largo San Giovanni De Matha
Via Caiazzo, 74
Largo Spartaco
Via Garibaldi

Il crollo di una parte del muraglione di sostegno del piazzale antistante la chiesa di S.

Via delle Quattro Fontane

Le fontane si trovano negli angoli dei quattro edifici situati all’incrocio di Via delle Quattro Fontane con Via XX Settembre, ciascuna all’interno di una nicchia.

Lungomare Paolo Toscanelli
Lungotevere Aventino
Lungotevere Castello
Lungotevere de' Cenci
Lungotevere degli Alberteschi
Lungotevere degli Anguillara
Lungotevere Vittorio Gassman
Lungotevere della Farnesina
Lungotevere dei Pierleoni
Lungotevere Ripa
Lungotevere Vaticano
Piazza di San Marco

Presso il n. 49 di piazza S.

Piazza del Campidoglio

Si trova nel cortile del Palazzo Nuovo, addossata ad una parete confinante con la basilica di Santa Maria in Aracoeli.

Via Flaminia

Sull’alto della rupe dei Saxa Rubra, lungo la via Flaminia, emerge un mausoleo con tumulo superiore di terra (detto tomba Celsa) collegato scenograficamente ad un’esedra ed a una cisterna, forse pe

 [...]
Via Appia Antica, 187

Si tratta di un sepolcro sotterraneo, a pianta quadrata, databile intorno al II sec.

Via Prenestina

Immersi nel verde del Parco dei Gordiani, che prende il nome dalla famiglia imperiale del III secolo d.C.

Via Prenestina, 77

Nei pressi di Porta Maggiore, sulla Via Prenestina, sono visibili i resti di un grosso monumento funerario circolare, il cui diametro misura circa 41 metri.

Lungotevere Castello

Il mausoleo fu iniziato forse intorno al 130 d.C. e terminato nel 139, un anno dopo la morte dell’imperatore Adriano (117-138 d.C.).

Via Casilina, 602

Il monumento si trova nella regione denominata anticamente“ad duas lauros”, attraversata dalla via Labicana (oggi via Casilina); il nome deriva probabilmente dalla presenza di due alberi di alloro,

 [...]
Via Nomentana, 627

Sulla via Nomentana, nel tratto tra il fiume Aniene e la collina del Monte Sacro, furono messi in luce le strutture di tali edifici, negli anni venti del secolo XX, durante gli sbancamenti per la r

 [...]
Via Nomentana, 349

Sulla via Nomentana si trova un complesso di edifici costituito dalla chiesa di S. Agnese, dalle catacombe, da una grande basilica e dal mausoleo di S. Costanza.

Viale di Tor di Quinto

Il monumento, costruito lungo la via Flaminia antica, era originariamente costituito da due tamburi gemelli, posti su un alto podio, realizzati in opera cementizia e rivestiti in marmo.

Via delle Quattro Fontane, 13

Per il Mitreo, situato nei pressi di Palazzo Barberini, una zona del colle Quirinale densamente abitata in età imperiale, fu utilizzato un ambiente più antico trasformandolo in una sala coperta con

 [...]
Via di Santa Prisca, 8

Sotto la Chiesa di Santa Prisca fu scoperto, casualmente nel 1934 dai Padri Agostiniani, un mitreo ovvero un luogo di culto dedicato al dio Mitra.

Via di Santo Stefano Rotondo, 7

Il mitreo si trova sotto il pavimento della chiesa di S. Stefano Rotondo, ed è stato rinvenuto durante recenti scavi.

Viale del Parco Mellini

Il Parco di Monte Mario si estende nella zona nord-occidentale di Roma, e prende nome dal più alto (139 metri) dei colli della Farnesina, che domina la valle del Tevere.

Piazza di Monte Savello

1. Acquedotto Vergine
2. Auditorium di Mecenate
3. Excubitorium della VII Coorte dei vigili (TEMPORANEAMENTE CHIUSO)

Piazza Venezia

Nel 1878 il Parlamento Italiano decise di dedicare un monumento nazionale all’appena scomparso sovrano Vittorio Emanuele II.

Via di Porta San Sebastiano

L’espansione della città ben oltre il limite delle antiche mura serviane e il timore di invasioni delle popolazioni germaniche che premevano ai confini dell’Impero indussero l’imperatore Aureliano

 [...]
Via Giosuè Carducci, 1

Le mura prendono nome dal sesto re di Roma Servio Tullio, che le avrebbe costruite nella metà del VI secolo a.C.

Via Pietro Peretti, 6

Complesso di Santa Francesca Romana, ospedale ottocentesco costruito dal Busiri Vici.

Viale dei Romagnoli

Il nucleo originario della necropoli risale al 50 a.C.; in un primo momento le tombe vennero dispostelungo i due lati della via Laurentina, e lungo una via traversa che collegavaOstia alla zona di

 [...]

Indirizzo: Via di Monte Spinoncia, 52
Isola Sacra-Fiumicino

Viale Vaticano, 100

Scoperta nel 2003, in occasione dei lavori per la realizzazione del parcheggio di Santa Rosa all'interno della Città del Vaticano, la Necropoli della Via Triumphalis è la prosecuzione di quella del

 [...]
Via Aurelia Antica, 111

L’area della Villa Doria Pamphilj presenta numerosi edifici sepolcrali, originariamente disposti lungo l’antica via Aurelia, forse da porre in relazione con il vicino e popoloso quartiere di Traste

 [...]
Via Ostiense, 190

Il sepolcreto si trova all’incrocio tra via Ostiense e via delle Sette Chiese, nei pressi della basilica di S. Paolo.

Via della Navicella, 12

Il Ninfeo dell’Uccelliera è un ambiente sotterraneo risalente alla fine del ‘500, costituito da una scalea che sale, tra ripiani pavimentati a mosaico di tessere di marmo, all’interno del muro di s

 [...]
Grande Raccordo Anulare

Risale al III secolo d.C.

Via Appia Antica, 290

La grande esedra del ninfeo si presenta oggi profondamente modificata dalle strutture medievali che ne hanno riutilizzato i muri per alzare una fortificazione con torre di avvistamento.

Via delle Terme di Traiano

Nel 1936, durante la sistemazione del Parco di Traiano sul Colle Oppio, fu rinvenuto, circa 6-8 m.

Via dell'Amba Aradam

L'ingresso al monumento, attualmente, può avvenire o dall'interno dell'archivio del Vicariato e da un tombino lungo la strada, infatti il ninfeo si trova a m.

Via degli Annibaldi, s.n.c.

Nel 1895, durante i lavori per la realizzazione di via degli Annibaldi, fu scoperto un ninfeo (fontana monumentale) databile tra la fine del I a.C.

Piazza Navona

Portato dai luoghi di scavo di Assuan senza iscrizioni per ordine di Domiziano, questo obelisco fu decorato a Roma con iscrizioni originali scritte in geroglifici e con una rappresentazione dell'im

 [...]
Piazzale Napoleone I

E' di granito ed è di oltre 9 metri di altezza. Come l'obelisco di piazza Navona, fu trasportato a Roma senza iscrizioni dall'Egitto per ordine di un imperatore.

Piazza di Monte Citorio

Questo obelisco e quello di piazza della Minerva risalgono alla XXVI Dinastia, la stessa alla quale appartengono molti dei monumenti egiziani presenti in Italia.

Via delle Terme di Diocleziano

Questo obelisco e il suo gemello, oggi nei giardini di Boboli a Firenze, hanno una storia simile a quella dei due obelischi gemelli di piazza della Rotonda e di Villa Celimontana.

Piazza dell'Esquilino

E' di granito ed è alto circa 15 metri. Non riporta iscrizioni sui lati. Forse fu portato a Roma, insieme con quello ora in Piazza del Quirinale, per ornare il Mausoleo di Augusto.

Piazza del Popolo

E' uno dei più importanti obelischi di Roma. I lati furono decorati per ordine dei faraoni Seti I e di suo figlio Ramses II.

Piazza di San Giovanni in Laterano

Questo è oggi il più alto obelisco eretto di origine egiziana nel mondo. E' di granito rosso e proviene sicuramente dalla zona di Assuan.

Piazza della Rotonda

Insieme con quello oggi visibile nella Villa Celimontana, fu originariamente eretto ad Eliopoli da Ramses II. Insieme i due obelischi furono portati a Roma per ornare il tempio di Iside (Iseum).

 [...]
Via della Navicella

Gemello di quello di piazza della Rotonda, è l'unico a Roma a non essere collocato in una pubblica piazza. Esso è infatti sistemato nel giardino di Villa Celimontana.

Piazza della Minerva

Anche questo obelisco è di granito rosso ed è alto circa 5 metri e mezzo. I suoi lati sono decorati con una singola colonna di iscrizioni.

Viale del Foro Italico

La creazione di questo obelisco avvenne a seguito dell'offerta, nel 1927, da parte di una commissione di industriali in nome del popolo di Carrara di un gigantesco monolite marmoreo da dedicare a M

 [...]
Piazza del Quirinale

Simile a quello ora in piazza Esquilino -  di granito, alto circa 15 metri e senza iscrizioni -  ne subì la stessa sorte. Con esso fu trasportato a Roma a fare da ornamento al Mausoleo di Augusto.

 [...]
Piazza della Trinità dei Monti

Al contrario di altri portati a Roma senza iscrizioni e rimasti tali, questo obelisco, insieme con quello di piazza Navona e del Pincio, fu decorato con geroglifici dopo il trasporto.

Piazza San Pietro

Questo obelisco, insieme con quelli di Piazza dell'Esquilino e Piazza del Quirinale, non ha i lati decorati.

Via di Porta San Sebastiano, 7

L'edificio si trova lungo via Porta San Sebastiano all’interno di una proprietà privata, la vigna Pallavicini, e fu scoperto da Mariano Armellini nella seconda metà del XIX secolo.

 [...]
Via In Lucina, 16/a

L’orologio solare dell’imperatore Augusto, consisteva in una grande piazza lastricata in travertino, a forma di trapezio, sulla cui superficie erano indicate le ore, le stagioni, i mesi ed i segni

 [...]
Piazza Cenci, 56

Il palazzetto Cenci, unito al grande palazzo della famiglia da un arco medievale, risale alla metà del XVI secolo, ad opera dell’architetto Martino Longhi il Vecchio.

Via di Parione, 7

L'edificio è noto come casa di Sisto V poiché fu abitato dalla pronipote del papa, Flavia Peretti, moglie di Virginio Orsini duca di Bracciano che, in occasione delle nozze, fece abbellire il pa

 [...]
Piazza di Sant'Eustachio, 6

L'edificio viene costruito agli inizi del cinquecento per Tizio di Spoleto, maestro di camera del cardinale Alessandro Farnese, futuro papa Paolo III.

Corso Vittorio Emanuele II, 166

Costruito nel 1523 per il prelato francese Tommaso Le Roy, su progetto di Antonio da Sangallo il Giovane (1483-1546), il Palazzetto sorge su resti di età romana tra i quali è stato scoperto un bel

 [...]
Via della Navicella, 12

Realizzato su progetto di Jacopo Del Duca (1581-86), ma molto rimaneggiato, dal 1926 ospita la Società Geografica Italiana, fondata a Firenze nel 1867.

Via Gregoriana, 28

Il palazzetto barocco fu fatto costruire da Federico Zuccari, su proprio disegno, nel 1592, per ospitare un’accademia di pittura.

Viale dell'Università, 4

L'edificio costruito tra il 1929 e il 1931 per volontà di Italo Balbo e progettato da Roberto Marino, ben rappresenta nella sua esteriorità i valori dell'architettura di regime. 

Via delle Quattro Fontane

Il Palazzo, realizzato da Domenico Fontana tra il 1587 e il 1590 per Muzio Mattei, fu acquistato a metà del Seicento dal cardinale Francesco Massimo, al quale succedette nel 1677 un altro cardinale

 [...]
Piazza Dei Caprettari, 70
Via di Sant'Apollinare, 46

Il palazzo fu costruito nel 1477 dal duca di Imola Girolamo Riario, nipote di Sisto IV (1471-1484), su edifici precedenti di epoca medievale, comprendenti piccole case a schiera, torri e orti e fac

 [...]
Piazza del Gesù, 49

Emblematico esempio del Barocco romano, l’edificio fu costruito, a partire dal 1650, dall’architetto Giovanni Antonio De Rossi quale residenza degli ultimi discendenti della famiglia Altieri, i car

 [...]
Via Quattro Novembre, 158

Al pianterreno si conserva un tratto delle mura serviane eccezionalmente conservato e costituito da un bellissimo arco in conci di tufo, pertinente a una camera balistica forse per catapulte del I

 [...]
Via di Parione, 12

Palazzo seicentesco, originariamente di proprietà di Alessandro Mileto, come ricorda il nome inciso sull’architrave del portale all’ingresso.

Via Delle Coppelle, 35

Situato in Via delle Coppelle (“le cuppelle” le c.d. botti di vino), nell’area di Roma che dal XIII secolo in poi è denominata S.

Via delle Quattro Fontane, 13

I progetti di costruzione del palazzo partono dall'uso delle fabbriche Sforza che coincidono, nell'ala verso la piazza e nel corpo centrale, con la costruzione poi realizzata.

 [...]
Largo di Torre Argentina, 11

Cenni storici del palazzo

Via del Corso

Costruito nel 1660 da Giovanni Antonio De Rossi per la famiglia D'Aste, passò in seguito ai Rinucci e nel 1818 alla madre di Napoleone I Bonaparte, Letizia Ramolino, che qui visse, dopo la caduta d

 [...]
Via del Governo Vecchio, 3

Il Palazzo fu edificato alla fine del Cinquecento per i Corcos, una ricca famiglia di mercanti ebrei residenti a Roma già dal Medioevo.

Largo della Fontanella di Borghese, 22

Per la solennità e le grandiose proporzioni è uno dei palazzi più sfarzosi della città.

Viale delle Belle Arti, 2

Un tempo dimora rinascimentale della corte di Pio IV e dal 1929, dopo la stipula dei Patti Lateranensi, sede dell'Amasciata della Repubblica Italiana presso la Santa Sede.

Piazza di San Pantaleo, 10

L’ultimo dei palazzi romani ad essere commissionato da un pontefice per la propria famiglia, si deve a papa Pio VI Braschi, che lo fece edificare tra il 1791 e il1796 su progetto di Cosimo Morelli.

 [...]
Via delle Botteghe Oscure, 32

Il palazzo alle Botteghe Oscure venne edificato nel Cinquecento per volontà di Alessandro Mattei dall’architetto Nanni di Baccio Bigio nell’Insula Mattei del rione Sant’Angelo.

Piazzale Caffarelli, 4

Il palazzo è stato costruito nel 1576-1583 per Ascanio Caffarelli da Gregorio Canonica, allievo del Vignola.

Largo di Santa Susanna, 13

Voluto da Quintino Sella alla fine dell' '800, per ospitare il Regio Ufficio Geologico e il relativo Museo Agrario-Geologico, l'edificio fu realizzato tra il 1873 e il 1881 su progetto dell'ingegne

 [...]
Via delle Colonnette, 26

Nel 1779 lo scultore Antonio Canova si trasferisce a Roma e nel 1803 acquisisce un immobile vicino al Porto di Ripetta organizzandovi un proprio studio.

Via di Ripetta

Eretto lungo la nuova via Populi alla metà del ‘500, e attribuito al Vignola, l’edificio, sorto per iniziativa della famiglia perugina Serroberti, fu arricchito tra ‘600 e ‘700 con fontane, scultur

 [...]
Via del Collegio Capranica, 36-43

Il palazzo è uno dei pochi edifici romani del XV secolo sopravvissuti al tempo.

Piazza Cardelli, 4

Il palazzo fu costruito dal 1592 da Francesco da Volterra.

Piazza dell'Accademia di San Luca, 77

L’edificio deve la sua fama e la sua fortuna critica all’intervento di Francesco Borromini, che tra il 1643 e il 1650, su commissione prima di Ambrogio, poi del cardinale Ulderico Carpegna, trasfor

 [...]
Monte de' Cenci, 17-20-21

Il palazzo apparteneva alla famiglia di Beatrice Cenci, che fu accusata insieme ai fratelli ed alla matrigna di stregoneria e dell'assassinio del padre.

Piazza del Gesù

Il palazzo venne costruito dalla famiglia Petroni  nel 1536. Nel XVIII sec. il palazzo passò ai Cenci-Bolognetti. E’ stato per mezzo secolo la sede della Democrazia Cristiana.

Via della Conciliazione, 51

Dal 1895 l'edificio è la casa generalizia dei Padri e Fratelli Salvatoriani.

Via della Maschera d'Oro, 21

Il Palazzo fu costruito dai Gaddi, ricca famiglia di mercanti fiorentini, agli inizi del XVI secolo e poco dopo acquistato dai Cesi, nobile famiglia di origine umbra.

Piazza dei Santi Apostoli, 53-66

Parte del Palazzo risale al tempo del pontificato di papa Martino V Colonna (1417 - 1431) ma fu ampiamente ristrutturato nel 1730 dall'architetto Nicola Michetti.

Via della Lungara, 10

Edificato alla fine del XV sec.

Piazza Mattei, 10

Eretto intorno alla metà del ‘500 per Costanzo Patrizi, tesoriere di Paolo III Farnese, fu acquistato, nel 1578 dalla famiglia Costaguti, discendenti di banchieri genovesi.

Via Lata, 3

Costruito nel 1714-24 su disegno dell'architetto Alessandro Specchi (1668-1729) per il marchese Livio De Carolis, fu acquistato, nel 1750, dalla Compagnia di Gesù che lo diede in fitto a diverse fa

 [...]
Via Girolamo Induno, 4
Piazza John Kennedy, 1

Uno dei progetti di maggior interesse del quartiere ideato per ospitare l’Esposizione Universale di Roma del 1942.

Piazza del Campidoglio, 4

Sin dal XIII sec. il Palazzo era stato la residenza dei Conservatori, magistrati eletti dal popolo per amministrare la città.

Via della Conciliazione, 32-36

Il palazzo si trovava originariamente su piazza Rusticucci nel rione Borgo.

Piazza della Chiesa Nuova, 18

Il complesso del Palazzo dei Filippini è costituito dal Convento e dall’Oratorio, e occupa un vasto isolato compreso tra piazza della Chiesa Nuova, via dei Filippini, piazza dell’Orologio, via del

 [...]
Via Cavalieri del Santo Sepolcro, 3

Conosciuto anche come Palazzo della Rovere, in quanto fatto costruire  tra il 1480 e il 1490 dal cardinale Domenico della Rovere, è opera dell’architetto fiorentino Baccio Pontelli

 [...]
Piazza dei Santi Apostoli, 51

Il palazzo fu eretto da Giuliano da Sangallo dal 1478 per il card.

Via del Banco di Santo Spirito, 31

Il palazzo fu destinato a sede della Zecca Pontificia da Giulio II Della Rovere (1503-1513), adattando alla nuova funzione un edificio preesistente, sembra ad opera di Bramante.

Piazza Colonna, 355

Il palazzo si trova all’angolo tra Via del Corso e Piazza Colonna, di fronte a Palazzo Chigi.

Piazza del Collegio Romano, 4

Il palazzo fu edificato nel 1582-83 per volere di papa Gregorio XIII Boncompagni, che volle così finalmente dotare di una sede adeguata la scuola fondata nel 1551 da S.

Borgo Santo Spirito, 3

Sede originaria del curatore responsabile degli Ospedali Riuniti di S.

Via dei Coronari, 33-44

Il palazzo costituì la prima residenza a Roma della famiglia di origine viterbese Del Drago, costruito su alcune case acquistate nel 1557.

Via Principe Eugenio, 65/67
Piazza di San Giovanni in Laterano, 6

Il palazzo sorge sul luogo dell’antico “Patriarchio”, residenza dei pontefici dell’età di Costantino, distrutto da un incendio nel 1308.

Via Luigi Petroselli
Via Nazionale, 91

Il palazzo fu costruito come sede centrale della Banca Nazionale, tra il 1886 e il 1892, da Gaetano Koch, il cui progetto fu preferito dopo molte polemiche a quello di Pio Piacentini.

Piazza della Cancelleria, 1

Il Palazzo della Cancelleria, esempio di architettura rinascimentale a Roma, fu iniziato intorno al 1485 per volere del cardinale Raffaele Riario, nominato da papa Sisto IV, suo zio, titolare della

 [...]
Piazza del Quirinale, 41

Sul colle Quirinale, nell’area anticamente occupata dalle terme di Costantino, venne costruito nel primo Cinquecento un palazzo, detto “del cardinale di Vercelli”, che papa Sisto V Peretti (1585-90

 [...]
Via del Portico d'Ottavia, 73
Viale delle Terme di Caracalla

Commissionato da Mussolini per ospitarvi il Ministero per l’Africa Italiana, il Palazzo fu progettato nel 1938 dagli architetti Vittorio Cafiero e Mario Ridolfi.

Corso Vittorio Emanuele II, 101

Realizzato da Lorenzo Lotti (detto il Lorenzetto, scultore ed architetto legato a Raffaello) intorno al 1517, il Palazzo presenta il nome del cardinale Andrea della Valle scolpito sopra l'austero p

 [...]
Piazza Giuseppe Verdi, 10

L'edificio fu iniziato nel 1914 per farne la sede della Corte dei Conti.

Piazza Cavour

Il Palazzo di Giustizia è uno tra i più imponenti e grandiosi palazzi di Roma contemporanea, opera massima di Guglielmo Calderini.

Via del Plebiscito, 118

Dall’aspetto volutamente severo, con tre ordini di finestre, merlatura sul cornicione e imponente torre, quest’edificio è considerato la più grande opera civile del'400 romano.

Via del Corso, 305

Il palazzo è il risultato di una complessa vicenda edilizia durata quattro secoli, ed è tra i pochissimi di Roma ad essere ancora occupato dagli antichi proprietari, che conservano intatto uno stra

 [...]
Via XX Settembre, 123

La costruzione dell'edificio destinato ad accogliere l'allora Ministero della Guerra del Regno d’Italia, venne iniziata nel 1875 al posto dei preesistenti monasteri delle monache Teresiane e Barber

 [...]
Via Giulia, 1

Il palazzo fu realizzato nel 1576 dalla famiglia Odescalchi.

Piazza D'Aracoeli, 3

Il palazzo fu costruito nel XVI secolo dalla famiglia Paluzzi Albertoni; passato nella metà del secolo ai Gottardi, fu venduto a Mario Fani, che verso la fine del Cinquecento lo fece ristrutturare

 [...]
Piazza di San Lorenzo in Lucina, 4

L'edificio, il cui nucleo storico risale al XIII secolo, venne ricostruito totalmente nel Quattrocento quale sede dei titolari Cardinali della chiesa S. Lorenzo in Lucina.

Piazza di Firenze, 27

Costruito per Jacopo Cardelli nel 1516 -30, ristrutturato da Giulio III del Monte alla metà del Cinquecento, divenne nel 1561 di proprietà dei Medici di Firenze (da cui il nome); nel 1872 divenne r

 [...]
Via del Banco di Santo Spirito, 42

Il banchiere fiorentino Luigi Taddeo Gaddi acquistò, nel 1528, dalla famiglia Strozzi una modesta casa in Via del Banco di Santo Spirito in luogo della quale subito dopo fece edificare il palazzo d

 [...]
Largo Ginnasi

L'attuale Palazzo Ginnasi è l'edificio che sostituisce l'antico Palazzo Ginnasi, parzialmente demolito tra il 1935 e il 1940 in occasione dell'allargamento della via, del quale conserva ancora i du

 [...]
Via della Dogana Vecchia, 29

Il palazzo, attualmente residenza del Presidente del Senato, apparteneva alla famiglia Giustiniani, che lo acquistò nel 1590 dopo essersi trasferita a Roma dall’isola di Scio nell’Egeo, in seguito

 [...]
Via dei Prefetti, 22
Piazzetta di San Simeone, 18

Fu fatto costruire alla fine del XVI secolo dal cardinale Scipione Lancellotti, che lo commissionò a Francesco da Volterra e fu completato da Carlo Maderno.

Piazza di Campitelli, 1

Realizzato in tempi diversi da due discendenti del casato romano dei Serlupi, da Gian Filippo Serlupi nel 1580 per la parte su piazza Lovatelli e da Girolamo Serlupi nel 1619 per la parte su piazza

 [...]
Piazza Margana, 19

Il palazzo risale agli inizi del Seicento ed apparteneva alla famiglia Maccarani; nella seconda metà del XVII secolo fu acquistato dai Principi Odescalchi.

Piazza Madama

Il terreno sul quale venne edificato palazzo Madama fu ceduto nel 1478 dai monaci dell'Abbazia imperiale di Farfa alla Francia, che cercava un luogo ove ospitare i pellegrini francesi a Roma.

Via del Corso, 270/272

Il Palazzo, oggi sede del Banco di Sicilia, fu edificato nel 1662 su progetto di Carlo Rainaldi per il duca di Nevers, Filippo Giuliano Mazzarino Mancini.

Via Vittorio Veneto, 119/A

Edificato nel 1890, su progetto dell’architetto Gaetano Koch, per il principe Ludovisi.

Lungotevere delle Navi, 17

Il Palazzo, progetto dell’architetto Giulio Magni, nipote di Valadier, fu iniziato nel 1912, e fu inaugurato il 28 ottobre del 1928.

Corso Vittorio Emanuele II, 141

Palazzo Massimo detto alle Colonne, è il capolavoro di Baldassarre Peruzzi che lo costruì dove un tempo sorgevano le case quattrocentesche della famiglia Massimo, distrutte nel sacco di Roma del 15

 [...]
Piazza dei Massimi

Il suo nome deriva da una statua del dio Marte ritrovata negli scavi di fondazione ed erroneamente ritenuta una raffigurazione del condottiero Pirro, re del'Epiro, sconfitto dai Romani nel 275 a.C.

 [...]
Piazza Navona, 114

Nel 1542, Ludovico Torres, Arcivescovo di Salerno, fece costruire dall’architetto Logorio, l’edificio per farne il palazzo di famiglia.

Piazza Paganica, 3-4

L’edificio, situato in Piazza Paganica, venne eretto nel 1541 per volere di Ludovico Mattei, duca di Paganica su progetto attribuito a Nanni di Baccio Bigio.

Via Giulia, 79

Il palazzo fu costruito da Antonio da Sangallo il Giovane (1483-1546) insieme al suo collaboratore Dosio intorno al 1535 come sua residenza privata.

Piazza Dei Caprettari, 70

Il palazzo fu fatto costruire dopo il 1516 da Alfonsina Orsini, moglie di Piero dei Medici, già proprietaria di un vicino Palazzo, poi chiamato Palazzo Madama.

Via di Montoro, 8

Fu costruito nel Cinquecento per i Montoro, nobili dell'Umbria. L'ultima erede, la marchesa Plautilla sposò Francesco Chigi, per cui il nome di famiglia divenne Chigi Montoro.

Piazza della Pilotta, 35

Realizzato nel ‘600 da Mattia de' Rossi, allievo del Bernini, il palazzo conserva al proprio interno una straordinaria Galleria affrescata.

Via Bocca di Leone, 79

Il palazzo fu realizzato nel 1660 dall’architetto Giovanni Antonio De Rossi sulla base di un progetto del Bernini, su commissione del Marchese Francesco Nuñez Sanchez.

Piazza del Campidoglio

Di fronte al Palazzo dei Conservatori, il Palazzo Nuovo è stato progettato da Michelangelo, identico al precedente, per completare la piazza.

Piazza dei Santi Apostoli, 80

Il nucleo originario del palazzo risale al Quattrocento, quando era la residenza della famiglia Benzoni.

Via Altiero Spinelli,30

Via di Monte Giordano, 36

Il palazzo è costituito da un insieme di edifici, che occupano tutta la collinetta artificiale (formatasi sulle rovine dell’anfiteatro di Statilio Tauro secondo alcuni, secondo altri su un deposito

 [...]
Piazza Navona, 14

Voluto da Giovanni Battista Pamphilj, che nel 1644 era divenuto papa con il nome di Innocenzo X (1644-1655), per unificare in un unico edificio le diverse proprietà preesistenti su piazza Pasquino,

 [...]
Piazza di San Luigi de' Francesi, 37

La struttura originaria del Palazzo risale ad una modesta casa che Gaspero dei Garzoni di Jesi acquistò nel 1512 da Alfonsina Orsini e che venne modificata in una serie di lavori svoltisi ad interv

 [...]
Via Cavalletti, 2

Il palazzo fu costruito alla fine del Cinquecento da una ignota famiglia, il cui stemma abraso si trova sul cornicione e nel cortile, sul luogo dove sorgeva la Torre del Melangolo, riportata nella

 [...]
Corso Vittorio Emanuele II, 154

L'attuale Palazzo Pichi Manfroni Lovatti è una copia dell'originale edificio di Gerolamo Pichi demolito nel 1881 per la realizzazione di Corso Vittorio Emanuele II.

Piazza del Biscione, 95-99

Fu eretto nel 1450 sulle rovine del Teatro di Pompeo dal cardinale Francesco Condulmer, nipote di papa Eugenio IV Condulmer (1431-47).

Via Poli, 54

Il palazzo è sede dell'Istituto Centrale per la Grafica e ospita anche mostre temporanee.

Piazza di Ponte Umberto I, 1

La costruzione del palazzo risale al secolo sedicesimo; appartenne prima alla famiglia Gottifredi - tale proprietà è ancora indicata nella pianta del Nolli del 1748 - poi, alla fine del settecento,

 [...]
Via del Velabro, 9

"Rhinoceros", lo spazio fortemente voluto da Alda Fendi all'interno di un palazzo storico, progettato e arredato da Jean Nouvel nel cuore della Roma classica, esattamente situato p

 [...]
Via Giulia, 146

Edificato agli inizi del Cinquecento per la nobile famiglia dei Calcagni, passò poi ai Del Bene, ai quali si deve probabilmente la facciata dipinta sul lato di piazza Ricci, eseguita intorno al 152

 [...]
Via del Corso, 518

Edilizia settecentesca per lo più risistemata nell'800. L'edificio presenta forme settecentesche ravvivate dal doppio portale balconato a colonne e dai timpani delle finestre del piano nobile.

 [...]
Via 24 Maggio, 43

Realizzato nel 1605, sui resti delle antiche Terme di Costantino, su progetto di Flaminio Ponzio per il cardinal Scipione Borghese, fu abbellito da Giovanni Vasanzio con un giardino a terrazze degr

 [...]
Via del Corso, 418

Il nucleo originario del palazzo risale alla metà del XVIsecolo, come residenza della famiglia Jacobbili.

Via Giulia, 66

Si tratta del più imponente palazzo di via Giulia, progettato e realizzato da Antonio da Sangallo il Giovane (1483-1546), del quale era anche residenza come indica l’iscrizione posta a sinistra del

 [...]
Piazza della Rovere, 83

Iniziato nella prima metà del Cinquecento da Giulio Romano, allievo di Raffaello, per Filippo Adimari, camerario segreto di papa Leone X, fu acquistato nel 1552 dal cardinale Salviati.

Via del Seminario, 76

Il palazzo, impropriamente chiamato di San Macuto, è stato recentemente destinato alle commissioni parlamentari.Il nome di Macuto proviene dal Santo al quale era stata dedicata la chiesa che si tro

 [...]
Piazza Benedetto Cairoli, 5

La famiglia dei Santacroce possedeva diverse case tra il rione S. Angelo e il rione Regola già dal Quattrocento; tra queste anche il palazzo dove poi ebbe sede il Monte di Pietà.

Piazza del Monte di Pietà, 33

Progettato nella seconda metà del ‘500 da Ottavio Nonni (1524-1606), detto il Mascherino, come residenza del cardinale Prospero Santacroce, il Palazzo fu acquistato nel 1591 dai Petrignani che lo a

 [...]
Via del Corso, 239

Costruito verso lafine del XVI sec. per la famiglia Sciarra, su progetto di Flaminio Ponzio (1560-1613), conserva ancora le nobili linee cinquecentesche.

Piazza del Campidoglio, 1

Nel luogo dove sorge il palazzo, esisteva, dal 196 a.C. un tempio dedicato a Veiove, ricostruito nel I secolo d.C. secondo la forma con cui si è conservato.

Via del Seminario, 113

Questo palazzo costituisce uno dei migliori esempi dell’architettura civile romana della fine del Cinquecento; costruito su commissione di Ottaviano Crescenzi su progetto di Giacomo Della Porta (15

 [...]
Corso Vittorio Emanuele II, 284

Il palazzo fu fatto costruire nel1458 come sede della Cancelleria Apostolica dal cardinale Rodrigo Borgia il quale, divenuto Papa con il nome di Alessandro VI (1492-1503), lo donò al Cardinale Asca

 [...]
Corso Vittorio Emanuele II, 217

Il palazzo fu fatto costruire nel XV secolo dal Conte di Lavagna Urbano Fieschi, e inseguito ampliato dal fratello Nicola.

Via di Capo Le Case, 3

Realizzato agli inizi del Settecento dall'architetto Tommaso Mattei, il palazzo fu poi acquistato dal conte Felice Centini che lo fece ristrutturare nel 1742 da Francesco Rosa.

Largo Del Nazareno, 25

Iniziato a fine secolo XVI e donato da Michelangelo Tonti, arcivescovo di Nazareth, agli Scolopi per trasformarlo in collegio per i giovani poveri.

Via della Conciliazione, 30

Il palazzo fu costruito agli inizi del Cinquecento per il cardinale Adriano Castellesi da Corneto, su progetto del Bramante (come riferisce il Vasari) o, secondo altri studiosi, di Andrea Bregno, d

 [...]
Via Quattro Novembre, 119/a

Il palazzo, oggi sede della Città metropolitana di Roma Capitale, fu costruito nel 1583-85 dal cardinale Bonelli sull'area del foro di Traiano, su progetto di Frà Domenico Paganelli da Firenze.

 [...]
Via del Corso, 374

Il Palazzo fu rinnovato, secondo l'aspetto oggi visibile, su progetto di Girolamo Rainaldi e fu completato nel 1610 circa da Onorio Longhi.

Corso Vittorio Emanuele II, 116

Il palazzo fu fatto costruire dalla famiglia Caffarelli nel 1515 su progetto di Lorenzo Lotto, allievo di Raffaello.

Piazza Colonna, 366

Noto per essere la sede storica del quotidiano Il Tempo.

Parco Archeologico Culturale di Tuscolo

Parco archeologico del Colosseo

Il Parco Archeologico del Colosseo comprende gli straordinari complessi antichi facenti parte dell’area archeologica centrale, ovvero Colosseo, Foro romano e Palatino.

Il Parco Archeologico dell'Appia Antica è un ufficio di livello dirigenziale non generale periferico del MIBACT, nato a seguito della recente riforma, che svolge attività di tutela sul percorso del

 [...]
Parco dell'Appia antica
Via Appia Antica, 42
Area protetta di rilevanza nazionale, di particolare interesse storico-archeologico e naturalistico.
Piazza di Pasquino

Il cosiddetto Pasquino, una delle statue parlanti, è un gruppo statuario mutilo rappresentante Menelao che sorregge il corpo inerte di Patroclo, copia da un originale bronzeo noto in varie repliche

 [...]
Clivo di Rocca Savella

Percorso pedonale progettato da Raffaele De Vico negli anni Trenta, che dalla sommità dell'Aventino e del Giardino degli Aranci scende fino al Lungotevere Aventino.

Passetto Del Biscione

Il passaggio coperto, di recente restaurato, collega via di Grotta Pinta con con Piazza del Biscione (Campo de' Fiori)

Piazza Aldo Bozzi
Piazza Anco Marzio
Piazza Benedetto Cairoli
Piazza della Bocca della Verità

Uno dei luoghi più pittoreschi di Roma corrispondente al Foro Boario, tra gli edifici più belli della Roma repubblicana.

Piazza Borghese
Piazza Camillo Loriedo
Piazza Alfonso Capecelatro
Piazza Capranica
Piazza Francesco Caraffa
Piazza Celimontana
Piazza Cesario Console
Piazzale Cina
Piazza Damiano Sauli
Piazza dei Cinquecento
Piazza dei Mirti
Piazza dei Prati degli Strozzi
Piazza dei Ravennati
Piazza dei Sanniti
Piazza del Castello di Porcareccia
Piazza del Collegio Romano
Piazza del Colosseo
Piazza del Gesù
Piazza del Quirinale

Ospita il Palazzo del Quirinale sede della Presidenza della Repubblica.

Piazza dell'Esquilino

Nel mezzo della piazza dell'Esquilino, uno dei sette colli romani, si staglia un obelisco che, come il suo gemello di Piazza del Quirinale, ornava l'ingresso del Mausoleo di Augusto.

Piazza dell'Orologio
Piazza della Balduina
Piazza della Chiesa Nuova
Piazza della Minerva

É ornata al centro da un obelisco egizio del secolo VI a.C., proveniente dal vicino Iseo Campense, per il quale il Bernini ideò il grazioso basamento con l'elefantino, che per le sue dimensioni, è

 [...]
Piazza della Trinità dei Monti
Piazza delle Cinque Lune
Piazza Delle Cinque Scole
Piazza di Cinecittà
Piazza di Monte Citorio

Il nome della piazza deriva probabilmente da "Monte Accettorio" (ab acceptandis suffragiis), perché si vuole che qui si adunassero a votare le centurie.

Piazza di Nostra Signora di Guadalupe
Piazza di Pasquino
Piazza di Porta Capena

Piazza di Porta Capena si presenta come una vasta area spianata tra le propaggini del Celio, del Palatino e dell'Aventino; prende il nome dalla antica porta che conduceva sulla Via Appia.

Piazza di Porta Maggiore

Piazza di Porta Maggiore è dominata da una delle più solenni architetture dell'Impero Romano.

Piazza di Porta San Giovanni
Piazza di San Cosimato
Piazza di San Francesco di Paola
Piazza di San Pietro in Montorio
Piazza di Santa Croce in Gerusalemme

Piazza S. Croce in Gerusalemme

Piazza di Santa Maria Maggiore
Piazza di Santa Monica
Piazza di Sant'Eurosia
Piazza di Siena
Piazza di Villa Fiorelli
Via di Casal Selce
piazza Fabrizio De Andrè
Piazza Fiammetta
Piazza Francesco Donnini Vannetti
Piazza Guglielmo Marconi
Piazza Gaetano Mosca
Piazza Giovanni Agnelli
Piazza Giuseppe Gioachino Belli

Piazza Belli deve il suo nome a Giuseppe Gioacchino Belli (1791- 1863), il poeta dialettale romano che lasciò, con i suoi sonetti, un vivo quadro della Roma della prima metà dell'Ottocento.

Piazza In Piscinula
Piazza Melozzo Da Forlì
Piazza Mignanelli
Piazza Orazio Giustiniani
Piazza dei Re di Roma
Piazza di San Giovanni in Laterano

Piazza San Giovanni in Laterano è una delle più importanti piazze di Roma.

Piazza di San Silvestro
Piazza di Sant'Anastasia
Piazza di Santa Maria Liberatrice
Piazza Santo Domingo
Piazza di Saxa Rubra
Piazza Sempione
Piazza Sforza Cesarini
Piazza Sidney Sonnino
Piazza Testaccio

Nacque per volontà popolare intorno al 1900, per frenare l'urbanizzazione a tappeto della zona.

Piazza Vescovio

Superficie 600 m²

Piazzale Anita Garibaldi
Piazzale del Foro Italico
Piazzale del Verano
Piazzale delle Gardenie
Piazzale di Ponte Milvio
Piazzale Enrico Dunant

Area 900 m²

Piazzale Giovanni Paolo II

Ex Piazza della Croce

Lunedì 2 maggio 2011 alle ore 16.30 si è svolta la cerimonia per l'intitolazione del Piazzale della Croce a Giovanni Paolo II.

Piazzale Magellano
Piazzale Numa Pompilio
Viale delle Cave Ardeatine
Piazzale Tiburtino
Via Santo Stefano del Cacco

In via di S.Stefano del Cacco si trova un enorme piede in marmo; si tratta del piede sinistro, calzato di sandalo, di una statua colossale di divinità femminile, proveniente dal vicino tempio dedic

 [...]
Via Mariano Da Sarno
Piazzale Napoleone I

Dalla terrazza del Pincio, grandioso parco pubblico ideato da G.

Via Girolamo Benzoni

Il gigantesco "ponte reticolare", progettato dall'ingegnere Francesco Del Tosto e costruito dalle società Cimolai-Sios, è lungo 240 metri di cui 125 sospesi sopra i binari della linea B della metro

 [...]
Lungotevere Marzio

Progettato dall'architetto Angelo Vescovali, fu costruito negli anni tra il 1898 e il 1901 e sostituì la passerella in ferro del ponte di Ripetta, costruita in forma provvisoria nel 1878.

Piazza della Gensola

L'Isola Tiberina è unita a Trastevere da questo ponte che venne edificato (circa 46 a.C.) probabilmente da Lucio Cestio, lasciato da Cesare al governo di Roma durante la guerra di Spagna.

Viadotto della Magliana

Il ponte della Magliana (metri 223,62 x 19,25) collega la zona del Portuense alla via del Mare e all'EUR. Ha sette arcate in cemento armato rivestite in travertino e la campata centrale è mobile.

 [...]
Lungotevere Maresciallo Cadorna

Progettato nel 1999, il ponte collega piazza Gentile da Fabriano, nel quartiere Flaminio, con il Lungotevere Cadorna all'altezza dello stadio del nuoto al Foro Italico, nel quartiere Delle Vittorie

 [...]

Il Ponte si trova a Via Ponte della Scafa.

Lungotevere Vittorio Gassman

Struttura ciclo-pedonale sul fiume Tevere, posto tra Ponte dell'Industria e Ponte Marconi.

Lungotevere Grande A.glio Thaon di Revel

Ponte Duca 'Aosta, edificato per unire il Foro Mussolini (l'attuale Foro Italico) con il quartiere Flaminio, fu dedicato all'eroica figura di Emanuele Filiberto Duca d'Aosta che guidò la resistenza

 [...]
Lungotevere dei Pierleoni

Ponte Emilio, oggi conosciuto come ponte Rotto: probabilmente risalente alla metà del III secolo a.C., ricostruito nel 179 a.C.

Lungotevere dei Pierleoni

Edificato nel 62 a.C. da L. Fabricio, fu il primo ponte ad unire l'isolaTiberina a una delle sponde del Tevere. E' lungo 57 metri e largo 5,5 metri.

Ponte Flaminio

Nel 1932 si affidò all'architetto Brasini la progettazione del ponte. Il nome iniziale che venne scelto per esso fu "Ponte XXVIII Ottobre" in memoria della marcia su Roma di Mussolini.

Lungotevere de' Cenci

Il ponte, che unisce il rione Regola a Trastevere e che porta il nome di Garibaldi, venne costruito nel 1888 e ricorda la storia delle guerre e delle vittorie garibaldine nei due mondi.

Riva Ostiense

Edificato su incarico di Pio IX per la linea ferroviaria Roma - Civitavecchia, fu inaugurato nel 1864 alla presenza del Papa.

Piazza Augusto Righi

La costruzione del ponte, dedicato allo scienziato Guglielmo Marconi, iniziò nel 1937, lo stesso anno della sua morte.

Lungotevere Arnaldo da Brescia

I lavori per questo ponte, progettato dall'architetto Antonelli, iniziarono nel 1924. Il 21 aprile del 1929, Natale di Roma, venne ufficialmente inaugurato.

Lungotevere dei Tebaldi

Il ponte Mazzini, in un primo momento denominato Gianicolense, unisce il Lungotevere, all'altezza di via Giulia, alla Lungara.

Lungotevere Arnaldo da Brescia

Fu completato nel 1980, contemporaneamente all'inaugurazione ufficiale della Metro A.

Via Nomentana, 434

Il pittoresco Ponte Nomentano, merlato e turrito, fu soggetto caro agli artisti dal Seicento in poi.

Lungotevere Aventino

L'esigenza di erigere questo ponte si evidenziò nella seconda metà dell'Ottocento, per servire la zona che, ad alterne riprese, era stata servita da ponte Rotto.

Lungotevere dei Sangallo

Fu costruito negli anni 1939 - 1942 dall'impresa Stoelker. E’ lungo 109 metri e largo 20 metri.

Lungotevere dei Mellini

Costruito tra il 1886 e il 1891 su progetto di Angelo Vescovali, venne dedicato a Margherita di Savoia, prima Regina d'Italia.

Lungotevere delle Navi

Il ponte fu commissionato in occasione del 50° anniversario dell'Unità d'Italia nel 1909.

Via della Torre Salaria

Nel corso dei secoli il ponte fu più volte distrutto e ricostruito. Nel 544 d.C., per mano di Totila, subì gravi danni, nel 565 fu restaurato dal generale bizantino Narsete.

Ponte Sant'Angelo

Anticamente Ponte Sant'Angelo era denominato Ponte Elio, dal nome dell'imperatore Elio Adriano che lo volle edificare nel 136 d.C.

Piazza Di Porta Portese

L'attuale ponte, edificato da Marcello Piacentini fra il 1914 ed il 1917, si trova più a valle rispetto all'antico "Pons Sublicius" del VII secolo a.C. dal quale prende il nome.

Lungotevere Testaccio

Il ponte Testaccio collega con una sola arcata in cemento armato l'omonimo lungotevere al quartiere Portuense.

Via del Foro Italico

Fu realizzato nel 1960 in occasione delle Olimpiadi di Roma per facilitare il collegamento tra la via Olimpica e gli impianti sportivi dell'Acqua Acetosa.

Lungotevere Marzio

Finito di costruire nel 1895 su progetto di Angelo Vescovali, collega il Palazzo di Giustizia alla zona medievale di Tor di Nona.

Lungotevere dei Fiorentini

Ideato da Ennio De Rossi che lo progettò nel 1886, fu inaugurato il 5 giugno 1911, in occasione del 50° anniversario della proclamazione del Regno d'Italia.

Piazza dei Ravennati
Piazza di Porta San Giovanni

Situata vicino a Porta San Giovanni, era in origine una piccola porta priva di torri che permetteva il passaggio attraverso le mura Aureliane alla Via Asinara, dalla quale più avanti ci si collegav

 [...]
Piazzale Flaminio
Piazza di Porta Maggiore
Piazzale di Porta Pia
Piazza Di Porta Portese
Piazza di Porta San Giovanni
Piazza di Porta San Paolo
Via di Porta San Sebastiano, 18

La porta, chiamata in origine Porta Appia perché attraversata dalla via omonima, è la più grande delle Mura Aureliane e tuttora in ottimo stato di conservazione.

Via di Porta Santo Spirito

La porta si erge su quello che un tempo era il limite meridionale della città leonina.

Via della Lungara
Viale di Porta Tiburtina

Porta Tiburtina o Porta San Lorenzo è una porta d'ingresso nelle Mura Aureliane di Roma, attraverso la quale la via Tiburtina esce dalla città.

Via Portuense

Il porto di Claudio

Via Beniamino Franklin

La Porticus Aemilia prende nome dai censori L. Emilio Lepido e L. Emilio Paolo, che la edificarono nel 193 a.C.

L’imperatore Claudio, nel 42 d.C., diede avvio alla costruzione di un grande porto marittimo (Porto di Claudio), posto 3 km.

Viale della Primavera
Via Girolamo Benzoni
Via della Salara Vecchia, 5/6

Edificata nella seconda metà del I secolo d.C., la Rampa collegava il Foro romano, cuore politico e amministrativo della città, con il centro del potere, ovvero il Palazzo imperiale.

Con il Piano Regolatore del 1883 nasce sull’area occupata dalla villa Boncompagni-Ludovisi, l’omonimo rione, destinato dopo l’Unità ad ospitare gli edifici di rappresentanza della nuova Capitale d’

 [...]
Riva Ostiense
Via di Monte Caprino

Probabilmente Mons Tarpeius è il nome più antico del Campidoglio e Tarpea era la divinità che “proteggeva” il colle.

Piazza di San Giovanni in Laterano

Visita all’interessante area archeologica posta al di sotto della Basilica di San Giovanni in Laterano, dove si conservano i resti di una importante domus, forse della famiglia dei Lateran

 [...]
Piazza della Rocca, 13

L'episcopio ospita alcuni affreschi, di Baldassarre Peruzzi. Furono riportati alla luce da padre Geremia Sangiorgi nel 1977, allora parroco di Ostia Antica.
 

Via del Collegio Romano, 27

4 agosto 2016
Cerimonia di intitolazione a Giovanni Spadolini della Sala Grande già del Consiglio Nazionale al Collegio Romano.

Via Appia Antica, 251

Complesso archeologico esteso su 3 ettari acquisito nel 2006 dalla Soprintendenza Archeologica di Roma.

Piazza del Collegio Romano, 5

L’edificazione risale al 1546 per volere di Sant’ Ignazio da Loyola.

Indirizzo: Via degli Stabilimenti, 5 - 00019 Tivoli (RM)

Via Dandolo, 47

L’edificio si trova sul Gianicolo, in prossimità di Villa Sciarra. Fu scoperto nel 1906 e scavato nel 1908.

Piazza John Kennedy, 1

Palazzo dei Congressi is one of the most representative and majestic examples of rationalist architecture.

Via dei Cerchi

Edificata all'inizio del III secolo d.C.per volontà dell'imperatore Settimio Severo, l'edificio era costituito originariamente in mattoni con un porticato sui quattro lati di un cortile.

Piazzale Labicano

Il monumento funerario si trova ora addossato a Porta Maggiore, dove anticamente era la biforcazione tra le vie Prenestina e Labicana.

Via Cilicia

Il sepolcreto si trova sul lato destro della via Appia Antica, al di sotto del moderno cavalcavia di via Marco Polo.

Via Portuense, 317

Il sepolcreto, scoperto nel 1966 durante i lavori per la costruzione di alcune palazzine e scavato negli anni 1982-1983, si estende su gran parte dell’area oggi attraversata dalla moderna via Portu

 [...]
Piazza Fiume

Nell'area a ridosso delle mura Aureliane - tra Porta Pinciana e Porta Salaria -, tra il 1700 e i primi anni del '900, gli scavi di urbanizzazione evidenziarono numerosi monumenti sepolcrali.

Via Statilia

All'incrocio di via Statilia, furono rinvenuti nel 1916 alcuni sepolcri Repubblicani, risalenti al 100 a.C. circa e interrati nel secolo successivo.

Via dell'Arco di Travertino, 151

Il parco archeologico delle Tombe di Via Latina è uno dei complessi funerari di maggior rilievo del suburbio di Roma che conserva ancora sostanzialmente intatto l'aspetto tradizionale dell'antica c

 [...]
Via di Grottarossa

Il cosiddetto sepolcro dei Veienti sorge lungo la strada che, staccandosi dalla Cassia all’altezza della Tomba di Nerone, si dirigeva a Veio.

Via della Caffarella

Conosciuto anche come Tempio del Dio Redicolo (del Ritorno) perchè dedicato alla divinità che avrebbe costretto Annibale a tornare indietro, si tratta di un monumento sepolcrale a forma di tempiett

 [...]
Piazza della Cancelleria, 1

ll sepolcro, scoperto casualmentenel 1938,  si trova sotto il palazzo della Cancelleria; attualmente risulta in gran parte sommerso dalle acque dell’Euripus, il canale che attraversava il Campo Mar

 [...]
Piazza Venezia

Il monumento, in tufo e travertino, del quale si conserva solo parte del prospetto, si trova in un’aiuola sul lato sinistro del Vittoriano, essendo stato risparmiato dalle demolizioni per la costru

 [...]
Piazza Elio Callistio

Il sepolcro di Elio Callistio noto anche come "Sedia del Diavolo", è situato nella omonima piazza lungo la Via Nomentana, poco oltre la chiesa di S. Agnese.

Largo Preneste

Edificio sepolcrale costruito tra il II e il III secolo d.C.

Largo Eduardo Talamo

Rinvenuto nel 1935 in viale S. Lorenzo-via dei Sardi, nel percorso della Via Collatina antica, il monumento funerario venne poi ricostruito presso Largo E. Talamo.

Piazzale Labicano

La struttura è visibile a ridosso di Porta Maggiore, costituita da un basamento in tufo dell’Aniene e travertino sormontato da una muratura in opera a sacco rivestita da blocchi di travertino.

 [...]
Via Appia Antica, 64
Via Appia Nuova, 1160

L'edificio sorge oggi lungo la via Appia Nuova, all'angolo con via Bisignano, nel luogo dove in origine era il tracciato della strada per Castrimoenium, la quale si staccava dall'Appia antica all'a

 [...]
Viale Antonio Averulino Filarete

Resti di un sepolcro in blocchi squadrati di pietra gabina disposti su due filari, fiancheggiava a sud la via Labicana antica poco oltre il II miglio.

Piazza Navona, 62

Area Archeologica sottostante la sede dell’École Française di Piazza Navona 62.

Via Anicia, 13

Agli inizi del 2000 l'Istituto Sedes Sapientiae (Collegio Ecclesiastico Internazionale) si trasferì nel settecentesco Conservatorio di San Pasquale Baylon, ubicato nel rione di Trastevere.

Viale delle Terme di Caracalla, 52

Il mitreo, luogo destinato al culto del dio Mitra di origine orientale, si trova in una delle gallerie sotterranee destinate ai servizi delle Terme di Caracalla.

Via Lorenzo Ghiberti, 19-C

Dal 12 maggio 2016 è aperto al pubblico sottosopra!

Via della Salara Vecchia, 5/6

L'area, che occupa il lato orientale del palazzo imperiale, costituiva lo Stadio personale dell'imperatore Domiziano. Lungo 160 metri fu realizzato tra l' 81 e il 92 d.C.

Piazza Vidoni

La statua si trova attualmente in piazza Vidoni, di fianco alla chiesa di S. Andrea della Valle.

Via della Stazione di Acilia
Via della Stazione di Ostia Antica
Piazza Guglielmo Marconi

La stele, ideata nel 1937, costituisce quasi il perno della nuova zona della città costruita in occasione di quella che avrebbe dovuto essere l'Esposizione Universale del 1942.

Via di San Pietro in Carcere

Il Tabularium, destinato ad ospitare gli archivi dove venivano conservate le leggi dello Stato e gli atti ufficiali incisi su tavole ("tabulae") di bronzo, occupa l’area dell’Asylum, la depressione

 [...]
Largo Corrado Ricci

Il Tempio della Pace, chiamato Foro della Pace soltanto a partire dall’epoca tardo-imperiale, fu costruito dall’imperatore Vespasiano  tra il 71 e il 75 d.C.

Piazza di Pietra

Il tempio fu costruito da Antonino Pio e dedicato nel 145 d.C. all'imperatore Adriano divinizzato.

Via Claudia

Il tempio dedicato all'imperatore Claudio divinizzato, fu fatto costruire dalla moglie Agrippina dopo la sua morte nel 54 d.C..

Via del Tempio di Giove

Il tempio più importante ed imponente di Roma antica era dedicato alla Triade Capitolina composta dagli Dei: Giove, Giunone e Minerva.

Via Giovanni Giolitti, 100

Nel quartiere Esquilino, in Via Giolitti, di fianco alla linea ferroviaria urbana Roma-Pantano, si trova un grande edificio in mattoni formato da un’aula coperta a cupola

 [...]
Piazza del Campidoglio, 1

Il Tempio di Veiove è stato rimesso in luce solo nel 1939, durante lo scavo sotto la piazza del Campidoglio per la creazione della Galleria di Congiunzione.

Via Celsa, 3

I resti del tempio, costituiti da parte del podio e da due colonne con capitelli corinzi, vennero alla luce nel 1938 durante le demolizioni per l’allargamento di Via delle Botteghe Oscure.

Via del Teatro di Marcello

Sulla destra del Portico di Ottavia, nel quartiere ebraico, si trovano i resti di un tempio dedicato al Dio Apollo costruito tra il 433 e il 431 a.C.

Via del Teatro di Marcello, 46

La zona in cui si trova ora la chiesa di S.

Piazza del Tempio di Diana

Le terme fatte costruire dall’imperatore Decio (249-251 d.C.) sull’Aventino per servire al ricco quartiere che qui si era sviluppato, sono localizzate nella zona ora occupata da pi

 [...]
Piazza del Quirinale

Costruite intorno al 315 d.C., occupavano un’ampia area del Quirinale compresa tra le attuali Via XXIV Maggio, Piazza del Quirinale, Via Nazionale e Via della Consulta.

Viale Enrico De Nicola, 78

Sono le più grandi terme di Roma, costruite tra gli anni 298 e 306 d.C.

Via delle Terme di Tito

Fatte costruire da Tito nell'80 d.C., queste terme occupavano l'area a nord-est del Colosseo, subito a fianco della Domus Aurea sulla quale forse si andarono in parte a sovrapporre.

Viale Monte Oppio

Situate sulla sommità del Colle Oppio, nella terza regione augustea, le terme furono costruite, come ricordano le fonti letterarie antiche, su progetto del più famoso archi

 [...]
Piazza del Quirinale

Salendo l'ampia gradinata che da Via della Dataria porta alla Piazza del Quirinale, è forte la sensazione di giungere ad una vera e propria terrazza sulla città.